Gli europei scelgono Barcellona a Natale

La Catalogna nel 2016 è stata indicata come regione europea della gastronomia e intanto si prepara per il 2018 per l’anno della cultura.

Barcellona a Natale

I trend turistici confermano il successo di Barcellona come meta gettonata tutto l’anno. Gli europei la preferiscono anche a Natale grazie anche ai caratteristici mercatini come Santa Lucia; gli acquisti di notte al Passeig de Gràcia e il Capodanno in Avinguda Reina Maria Cristina, alle spalle di Plaça Espanya. Il 60% dei turisti visita la metropoli spagnola in un periodo diverso dall’estate.

Barcellona e dintorni

Nei pressi della capitale catalana ci sono località suggestive come Premià de Mar (ideale per le immersioni) o Sitges, centro d’arte e cultura con ben 17 spiagge; il Parco naturale di El Montseny, riserva della biosfera dall’Unesco; il Montserrat, il centro spirituale catalano con il monastero benedettino della Moreneta (la Madonna nera). A Manresa il Cammino di Sant’Ignazio di Loyola, tra Art Déco e percorsi di architettura modernista.

Divertimento e avventura a PortAventura, a 60 minuti di treno da Barcelona e al Ferrari Land a Tarragona, unico in Europa.

Il patrimonio storico

Chi ama i viaggi culturali può visitare le città medievali come Figueres e Girona. Tantissimi i tour guidati, a piedi o in bus, tematici a Barcellona: dal quartiere gotico a Picasso, dall’architettura modernista al gourmet tasting.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *