A Figueres il più grande museo surrealista del mondo

C’è molto di più della movida. La Catalogna nella sua interezza vanta un’offerta turistica ampia e differenziata. Barcellona non è l’unica attrazione. Ci sono località molto interessanti come Figueres.

Figures: la città natale di Dalì

A due ore di treno e una di automobile da Barcelona, sorge la città che ha dato i natali a Salvador Dalí dove l’artista ha realizzato l’opera surrealista più grande: il Teatro-Museo Dalí. Al Mondo è il più ampio museo surrealista. Il teatro comunale è andato distrutto nel corso della guerra civile di Spagna. Dalí pensò di fare sorgere, sulle sue rovine, un teatro museo. Migliaia di oggetti compongono la collezione risalente a ogni differente periodo della vita artistica di Dalí. Il museo contiene oltre 4 mila opere d’arte differenti per tecnica, supporti e materiali da disegni a sculture, da dipinti ad incisioni, da gioielli ad installazioni, da fotografie ad ologrammi.

Nella parte meridionale della città sorge  il castello medievale che nel ’70 fu acquistato da Dalì. In questa dimora suggestiva sono esposte altre opere dell’artista.

A Figueres immancabile la visita alla statua di narcís Monturiol i Estarriol, uno dei primi sottomarini moderni, ubicato in fondo alla Rambla. A est c’è il monastero romanico di Sant Pere de Rodes, un altro gioiello che merita di essere visitato.