Barcellona città a misura di kid: le attrattive

Quando si viaggia con la famiglia la meta turistica scelta deve coniugare le aspettative di tutti, dai più piccoli ai più grandi. Barcellona ha nel suo dna il kid. La capitale catalana è una località che piace agli adulti ma soprattutto ai bambini. Ecco solo alcune della attrattive.

Bambini ed arte a Barcellona

Le sale della Fondacion Joan Mirò, collocate nel Parco di Montjuic, rappresentano un colorato e suggestivo viaggio nell’arte in grado di catturare l’attenzione dei ragazzini. Le opere di Mirò accendono la fantasia. La tecnologia consente di usufruire di innumerevoli contributi multimediali molto graditi dai più piccoli.

Il mare

La spiaggia e il mare sono una grande attrattiva, anche per fare giochi come il calcio o la pallavolo o una sfida con le racchette. Alla fine della partitella si può gustare il gelato con gli occhietti da Eyescream and friends.

L’Acquario

Dall’acqua del mare a quella dell’Acquario che ospita oltre 400 specie di pesci differenti. I più amati e temuto sono gli squali. Le varietà sono tantissime e il divertimento assicurato.

I Palazzi gotici

Alla scoperta del Barri Gotic la Barcelino propone visite guidate per i più piccoli. E tra un Palazzo e l’altro da visitare, un pit stop a la Granja per gustare una gustosissima cioccolata.

Giardini del Montjuic

Momento di avventura sulla teleferica, tra i sentieri e le scale. Entrando nel giardino botanico si possono vedere i giochi d’acqua della Font Màgica o gli specchi riflettenti dei Jardins de Joan Brossa.

Mas que un club

Il Barcellona e il suo stadio. Soprattutto per i maschietti, sono una tappa irrinunciabile. Entrare nel Camp Nou è un’emozione unica alla scoperta dell’impianto più grande d’Europa peraltro ricco di attrattive complementari…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *