23 Maggio 2024
Francia

Emergenza per le cimici dei letti a Parigi

Nella capitale francese è emergenza per le cimici dei letti. Da qualche mese a Parigi sono sempre più frequenti i casi che si verificano nelle case private, con famiglie che devono sottoporsi a lunga e difficile disinfestazione, dagli esiti spesso fallimentari. Il parassita, grande all’incirca come un seme di cocomero, dilaga su materassi e lenzuola lasciando punture, bolle e riproducendosi in modo rapido. Le allerte ora interessano interi vagoni dei treni e del metrò, invasi dalle punaises de lit. Foto e video scattate da viaggiatori hanno fatto il giro dei social con le immagini delle cimici che passeggiano sui sedili dei treni Tav, della metropolitana o nelle sale d’attesa degli aeroporti.

Le cimici dei letti sono piccoli insetti di colore rossastro che si nutrono di sangue umano. Si possono annidare in materassi e cuscini ma anche in tessuti e muri. Vengono attirate dall’odore che emana la pelle umana e dall’anidride carbonica che viene espulsa durante la notte. Le punture compaiono sotto forma di chiazze rossastre con un puntino bianco al centro e sono pruriginose. Una volta constatata la presenza delle cimici dei letti, è bene lavare lenzuola, federe e materassi con prodotti igienizzanti, antiparassitari e antibatterici. Nel caso in cui la presenza del parassita sia massiccia bisogna affidarsi ad un disinfestatore esperto che usi azoto liquido o vapore saturo secco.