Carrozzine da mare: la novità 2019 di Golfo Aranci

In Gallura, nella costa nord-orientale della Sardegna, sorgono piccoli paradisi affacciati sulle case cittadine. Sono disposti uno di seguito all’altro. Sono fatti di sabbia bianchissima e sottile, simile a farina, e fondali bassi del colore del cielo. Arriva l’estate e la spiaggia di Golfo Aranci si dota delle prime tre carrozzine da mare per permettere alle persone con disabilità di accedervi.

Le carrozzine da mare sono state acquistate dall’amministrazione comunale. Ciò è stato possibile grazie ad una raccolta fondi effettuata lo scorso Natale in occasione della gara con i lancioni realizzata in collaborazione con le sezioni della Lega Navale di Golfo Aranci e di Olbia.

L’idea dell’amministrazione, guidata da Giuseppe Fasolino, è di dotare tutte i circa 15 litorali del territorio di almeno una carrozzina da spiaggia da dare in dotazione ai concessionari che dovranno garantire il servizio attraverso une convenzione che prevederà anche l’acquisto di altre carrozzine con il concorso dei privati. “Vogliamo che le nostre spiagge siano sempre più ‘a misura’ di persona di ogni condizione ed età” commenta. Fasolino presta “una particolare attenzione ai disabili e alle persone con mobilità ridotta. Chi ama il mare sa quanto è difficile rinunciarci soprattutto a causa di una disabilità permanente. Fortunatamente oggi esistono in commercio carrozzine da spiaggia in grado di rendere più agevole lo spostamento dei disabili e l’ingresso in acqua”.

“Riteniamo che dotare le nostre spiagge di questo servizio sia un segno di civiltà e di ulteriore qualificazione della nostra costa, che non è solo bella da vedere, ma anche da vivere pienamente”. “Si tratta di un primo passo” commenta il consigliere Paolo Madeddu. Le speciali carrozzine acquatiche saranno messe a disposizione dei gestori degli stabilimenti che ne cureranno l’uso e assicureranno una spiaggia più accessibile ed accogliente.