Carnaval Lisboa: alla scoperta della patria del Carnevale

La culla europea del Carnaval è Lisboa. Il Carnevale di Lisbona è il genitore dell’evento mondiale di Rio. Per la metropoli portoghese il Carnevale è la festa più sensazionale dell’anno. Dura un mese intero. L’intera città è caratterizzata da luci e colori. Si anima di maschere e carri che colorano Lisbona.

Le esibizioni delle maschere si tengono nel pittoresco Parco Nacoes. Questo periodo dell’anno è uno dei più interessanti per una vacanza in Portogallo. Il Carnevale è anche musica con concerti ed arte con mostre. A Lisbona tutti sono mascherati e si deliziano con i dolci tipici del Carnevale. Ogni portoghese vive con grande partecipazione la festa, nessuno escluso. Il vacanziero viene trascinato dai ritmi festanti.

Il culmine della festa è l’Entrudo. Nella giornata del martedì grasso nel Parco Nacoes si tengono sfilate in maschera, cortei di carri, numerose performance. Il giorno seguente c’è il solenne Enterro do Carnaval. Si celebra il funerale del Carnevale.

Il Carnevale più tradizionale del Portogallo si tiene a Torre Vedras alle porte della Capitale. Qui il Carnevale è una festa dai toni istituzionali. Basti pensare che c’è una commissione comunale deputata ad occuparsi delle decorazioni. Il Carnevale è contraddistinto da maschere satiriche riferite a personaggi famosi del mondo lusitano.

Protagoniste sono i cabeçudos. Le maschere di cartapesta giganti e con teste sproporzionate raffigurano personaggi noti. I ze pereiras sono maschere singolari affiancate dalle cornamuse. Le due tipologie di maschere sfilano per tutta la città insieme a decine di carri allegorici tra ali di folla, sia portoghesi sia turisti che scelgono di visitare la terra lusitana durante i festeggiamenti di Carnevale. Si ha così modo di scoprire una terra accogliente e ricca di attrazioni e di divertirsi in modo sano ed intelligente. Carnaval qui è sinonimo di Portugal. Portogallo e Carnevale sono quasi sinonimi, elementi inscindibili.