Alla scoperta di Madrid, la madre delle acque

Amanti dell’arte pronti a prenotare una vacanza a Madrid? La capitale della Spagna è uno scrigno senza precedenti tutto da ammirare che va dal mondo arabo a quello gotico sino ai tempi moderni.

Madrid: cosa visitare

La metropoli ha origini arabe. Il suo nome deriva da Magerit ovvero la madre delle acque. Così fu chiamata la fortezza edificata nei pressi del fiume Manzanares dall’omayyade di Cordova Muhammad. Cresciuta per 2 secoli sotto la dominazione araba, Madrid conserva però molto poco di queste radici. Da ammirare quel che resta dell’antica muraglia araba.

Madrid ha accumulato nel tempo opere artistiche belle e variegate. L’arrivo degli Asburgo diede inizio alle monumentali costruzioni che hanno fatto della capitale una città monumentale. Oltre a piazza Mayor, ci sono conventi, chiese, palazzi nobiliari e gentilizi. Tutti edifici ricchi di fascino e di impareggiabili opere d’arte.

Di ineguagliabile bellezza il complesso formato dai giardini di Sabatini, dal Palazzo Reale, dal Campo del Moro. Le fontane del viale del Prado, la chiesa di San Francisco El Grande, il Museo del Prado, il Ponte di Toledo. la Porta di Alcalá sono esempi di stile.

La Madrid avanguardista

Si snoda sulla Gran Vía e sul viale della Castellana. La Gran Vía è una zona che concentra la vita della movida, della ricezione e del commercio. Lungo il viale della Castellana hanno sede gli hotel più eleganti. La ricchezza artistica madrilena si trova nelle pinacoteche.

Paseo del Arte

La Viale dell’Arte ospita il Museo Thyssen Bornemisza, il Museo del Prado e il Museo Nazionale Centro d’Arte Reina Sofía. Il Museo del Prado è la pinacoteca più prestigiosa del mondo con opere di:

Velázquez, Bosch, Goya, Rubens, Beato Angelico, Murillo, Tiziano, Botticelli,  Watteau, Raffaello, El Greco, Tintoretto, Zurbarán, Ribera.

Il Museo Thyssen Bornemisza propone una collezione privata. Racchiude opere di un periodo molto ampio:

Degas, Kandinsky, Dürer, Goya, Tintoretto, Matisse, Cezanne, Dalí, Miró, Picasso e Renoir.

Il Paseo del Arte ospita il Museo Nazionale Centro d’Arte Reina Sofía, noto per il Guernica di Picasso e per la sua collezione di pittura contemporanea.

Altre pinacoteche

Sono oltre 60 i musei madrileni come l’Accademia Reale di San Fernando, i musei tematici o comunali dal Museo Romantico a quello Navale o Ferroviario, dell’Esercito o d’America, dal Museo Archeologico Nazionale a quello delle Scienze Naturali.

Patrimonio Nacional si occupa di salvaguardare i beni dello Stato destinati all’uso e al servizio del Re e di amministrare i conventi e i monasteri.

Edifici aperti al pubblico

Sono visitabili il Pantheon degli Uomini Illustri, il Palazzo Reale di Madrid, il Monastero Reale della Encarnación, il Monastero delle Descalzas Reales, il Palazzo Reale di Aranjuez, il Palazzo Reale di El Pardo, la Casetta del Principe di El Escorial, il Monastero Reale di El Escorial, l’Abbazia Benedettina di Santa Cruz della Valle dei Caduti e la Casetta dell’Infante di El Escorial.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *