24 Maggio 2024
Italia

Richiedere un finanziamento – requisiti e mosalità

Richiedere un finanziamento certe volte può essere l’unico modo per realizzare un progetto ma anche un sogno che è rimasto nel cassetto dentro di noi per molto tempo e che richiede però uno sforzo il punto di vista monetario magari quella disponibilità in quel momento non ce l’abbiamo però bisogna rispettare i quesiti che è giusto ricordare partendo dall’età che può partire da 18 e non superare i 70 anni,oltre al fatto che bisogna avere quella che si chiama capacità di solvenza.

 Si tratta di un termine tecnico abbastanza facile da capire perché significa in pratica che deve esserci un rapporto equilibrato tra rate e debito da pagare nel senso che dovrà essere sostenibile perché quella persona deve essere affidabile dal punto di vista finanziario ed economico.

Questo vuol dire che nel caso in cui non si tenga conto delle capacità di solvenza può succedere che c’è chI chiede un prestito che però non può riuscire a ripagare,quindi poi risulterà il registro del cattivo pagatore con la conseguenza che poi in un secondo momento difficilmente potrà avere un altro prestito che magari potrebbe servire per cose ancora più importante di quelle precedenti, mentre nel caso contrario tutto può essere portato a termine in maniera abbastanza rapida.

In ogni caso se non Vogliamo metterci troppo tempo dobbiamo avere dei documenti insieme a noi che servono per identificarci e attestare la nostra situazione economica e lavorativa: però questa documentazione può cambiare in base anche al tipo di prestito che vogliamo e ai parametri che usano le singole assicurazioni o istituti finanziari.

Però al di là della banca con la quale ci riferiamo abbiamo bisogno di documentazione fiscale personale per aver visto perché tutto è legato alle norme attrici che vanno rispettate.

Ci riferiamo quindi al documento d’identità che deve essere valido mentre per quanto riguarda gli extracomunitari ci sarà bisogno del documento di soggiorno: valido ma in generale sia un lavoratore autonomo che dipendente deve dimostrare di avere il reddito giusto per riuscire a pagare quelle rate.

Come fare a scegliere il finanziamento migliore

Di conseguenza quindi quello che bisogna fare di specifiche andare a parlare con una finanziaria con un consulente in modo da scegliere il tipo di finanziamento che è più adatto ai nostri interessi e alle nostre possibilità.

 Ma comunque prima di scegliere il prestito dobbiamo avere delle informazioni per quanto riguarda chi ci erogherà il finanziamento perché dobbiamo vedere il tasso annuale netto e anche il tasso annuale effettivo globale nonché l’importo totale della cifra che andiamo a spendere per il finanziamento che si calcolerà vedendo gli interessi effettivi.

Solo così possiamo avere la possibilità di comparare varie proposte di finanziamento tra di loro cercando di verificare quello più economico perché se per esempio vogliamo chiedere un prestito di €10.000 facendo due calcoli possiamo capire quelle che essere la cifra da rimborsare alla fine delle rate comprese le specie che abbiamo appena descritto.

In questo modo abbiamo la possibilità di rimborsare liberamente il finanziamento dopo averlo scelto senza avere problemi.