17 Aprile 2024
Sport

Champions League: nessuna italiana favorita per la finale del 10 giugno 2023

L’edizione 2022/2023 della Champions League è iniziata e sono state tantissime le puntate su 22bet scommesse e su tutti i bookmakers interessati ad uno degli eventi europei più importanti al Mondo. La massima competizione continentale ha preso il via martedì 6 settembre, con la disputa di otto dei primi sedici incontri della prima giornata della fase a gironi. A vincere il trofeo, nella scorsa edizione è stato il Real Madrid. Gli uomini di Ancelotti il 28 maggio 2022 si sono imposti per 1-0 sul Liverpool allo Stade de France. Sono ben quattro le formazioni italiane che hanno avuto accesso alla fase a gironi: Milan, Inter, Napoli e Juventus. Nessuna delle italiane però viene menzionata tra le favorite per la vittoria finale della Champions League 2022/2023.

Secondo i bookmakers sono Paris Saint-Germain e Manchester City le favorite alla vittoria finale della massima competizione europea. Viene data quasi pari merito la possibile vittoria della formazione di Guardiola e dei francesi. Tuttavia i bookmakers hanno spesso super valutato i parigini che non hanno mai ripagato a pieno le aspettative dei tifosi e gli investimenti fatti dalla proprietà araba. Nella lista delle favorite finali figurano poi un’inglese e una tedesca: Liverpool e Bayern Monaco. A sorpresa tra le super favorite mancano le spagnole Real Madrid e Barcellona. Anche se entrambe sono quotate nel novero delle squadre più forti al pari del Tottenham. Andando ad analizzare le squadre italiane quella che – per le agenzie di scommesse – ha più possibilità di successo è la Juventus. Quote più alte per Milan, Inter e Napoli. Il calcio italiano anche in ambito di club si conferma in secondo piano rispetto alle super potenze del calcio inglesi, spagnole, tedesche e francesi. Per le squadre italiane c’è tanta strada ancora da percorrere per tornare a competere a livello globale.

La UEFA Champions League 2022/23 si concluderà all’Atatürk Olympic Stadium di Istanbul, il 10 giugno 2023. Rimangono stabili i premi che l’Uefa distribuirà ai club che parteciperanno alla edizione 2022/23 della Champions League. La Federcalcio continentale verserà in totale 2 miliardi ai 32 club che scenderanno in campo in Champions nella stagione 2022/23. Per la fase a gironi, l’Uefa distribuirà ai club un totale di 2,022 miliardi di euro. Le entrate nette disponibili per i club partecipanti verranno suddivise come segue: il 25% sarà destinato alle quote di partenza (500,5 milioni di euro); il 30% sarà destinato agli importi fissi relativi alle prestazioni (600,6 milioni di euro); il 30% sarà assegnato sulla base delle classifiche dei coefficienti di rendimento decennali (600,6 milioni di euro); il 15% sarà relativo alle quote variabili legate al market pool (300,3 milioni di euro).