Prestiti in Svizzera per italiani

TUTTO QUELLO CHE C’È DA SAPERE SE DEVI RICHIEDERE UN PRESTITO IN SVIZZERA

Mai sentito parlare dei frontalieri? Probabilmente, se stai cercando informazioni per l’erogazione di prestiti in Svizzera per italiani, è perché anche tu risiedi in Italia, ma devi varcare i confini nazionali per recarti a lavoro. Oppure risiedi in maniera stabile o temporanea in uno dei cantoni svizzeri e vuoi conoscere quali sono i requisiti per ottenere il credito. 

Sapevi che puoi richiedere prestiti in Svizzera per italiani a condizioni convenienti e con erogazione in tempistiche molto brevi? Ogni anno molte persone si rivolgono ad istituti di credito o alle banche per sapere come fare a richiedere un prestito privato. I motivi che possono spingerti a richiedere un finanziamento sono molteplici e sono spesso legati a piccole o grandi spese che si affrontano nella vita di tutti i giorni.

Richiedere prestiti personali in Svizzera (nel link una delle migliori guide sui finanziamenti privati nel paese elvetico), se si è italiani, è una procedura abbastanza rapida: bisogna, però, presentare prima la documentazione necessaria e disporre di determinati requisiti. La prima cosa da fare è recarsi presso un istituto di credito o una banca oppure compilare direttamente il form online della società di intermediazione del credito selezionata. Per poter inoltrare correttamente la richiesta di erogazione del prestito bisogna possedere determinati requisiti, come per esempio:

  • Avere nazionalità svizzera o possedere un permesso di soggiorno da minimo 6 mesi
  • Avere un contratto di lavoro da minimo 6 mesi
  • Avere una età compresa fra i 18 anni e i 69 anni
  • Rispettare un salario minimo mensile (che può variare da istituto ad istituto)
  • Essere in pensione 
  • Essere libero professionista da minimo 2 anni.

QUANDO RICHIEDERE PRESTITI IN SVIZZERA

Come abbiamo detto, possono essere tantissime le motivazioni che spingono a richiedere un finanziamento, alcune personali altre meno. Vediamo qualche esempio:

  • Versare la caparra per l’acquisto di una casa nuova
  • Ristrutturare la tua casa oppure la tua casa al mare o in montagna
  • “Arrotondare la pensione”
  • Comprare una macchina nuova
  • Acquistare mobili e altri complementi d’arredo per rinnovare gli ambienti della tua casa o del tuo ufficio
  • Avviare una tua attività commerciale.

Questi sono solo alcuni esempi. Per inoltrare la domanda basta rivolgersi ad una banca oppure a un istituto di credito, consegnare i documenti richiesti e attendere la risposta. Alcuni ritengono però che la soluzione migliore sia sfruttare l’esperienza di un intermediario del credito che, a differenza di molti istituti che operano solo con il proprio circuito, può fornirti una consulenza personalizzata e confrontare preventivi di più erogatori di credito offrendoti una soluzione migliore e più rapida.

Un secondo vantaggio è che rivolgendosi ad un intermediario si può ottenere una consulenza personalizzata, si risparmia una quantità considerevole di tempo (effettuare più richieste presso più istituti oltre che ad essere sconsigliabile e anche molto dispendioso in termini temporali) e soprattutto si evita di inviare molteplici richieste di finanziamento che solitamente causano uno ZEK negativo e quindi, essenzialmente, portano ad un rifiuto da parte di tutti gli istituti bancari interpellati. 

Molti però vogliono sapere, prima della richiesta effettiva, in quanto tempo devono ripagare la cifra totale erogata? Questo è un aspetto molto importante di cui devi tenere conto prima di procedere. L’orizzonte temporale può variare significativamente e inficiare più o meno le tue finanze a seconda della durata totale del finanziamento. Solitamente prestiti brevi generano interessi più bassi rispetto a prestiti spalmati su più mensilità. Un finanziamento a lungo termine è più sostenibile, garantendo una rata più bassa, ma è di fatto più costoso per il cliente finale. 

Per quanto riguarda le modalità di erogazione, invece, il prestito può essere versato direttamente in contanti allo sportello dell’istituto finanziario oppure può essere trasferito sul conto bancario o postale del cliente. Se non si dispone del tempo per recarsi presso una banca, un istituto di credito o un intermediario del credito, si può comodamente sfruttare uno dei tanti ottimi calcolatori presenti online. Tra i migliori ci sono quelli che, una volta calcolata la rata, consentono anche di allegare la documentazione digitalizzata al fine di ricevere un preventivo vero e proprio in poche ore e quindi, conseguentemente, risparmiare tempo e semplificare l’intero processo. 

Per informazioni più precise sulle modalità di erogazione del credito in Svizzera, scrivi a: info@ecotca.ch.