Campionati esteri: Borussia Dortmund, Siviglia e City in testa

I campionati esteri, che da sempre sono considerati molto prevedibili, stanno regalando qualche sorpresa agli appassionati, visto che non ci sono i ‘soliti noti’ al comando delle classifiche. Con i campionati europei combattuti e incerti, per gli scommettitori non è facile piazzare le proprie giocate. Nella sezione di Betnow365.it dedicata ai campionati esteri è possibile trovare tutti i migliori pronostici abbinati alle migliori quote in modo da poter scegliere con oculatezza la giocata da fare.

In Germania, a dominare è il Borussia Dortmund che vanta quattro punti di vantaggio sulla seconda in classifica. Anche la seconda squadra in classifica è un po’ una sorpresa: il Borussia M’Gladbach. Nonostante siamo abituati a vedere i bianconeri nelle posizioni alte della classifica, vederli così in alto fa capire quanto si sia riequilibrato il livello del campionato tedesco. Dopo la dominazione totale del Bayern di Monaco, la Bundesliga sta finalmente vivendo una delle stagioni più incerte e combattute degli ultimi anni.

L’altra sorpresa arriva dal campionato spagnolo, che dopo anni non vede in testa le solite squadre. Il Siviglia, infatti è attualmente in testa nella classifica del campionato con un punto di vantaggio sul Barcellona, ma sembra avere le carte in regola per poter bissare il successo ottenuto nel campionato 1945/46. Gli andalusi hanno battuto per 3 a 0 il Real Madrid, ma hanno perso con onore contro il Barcellona. I biancorossi sono riusciti a valorizzare André Silva, che in Italia non era riuscito a fare bene nella sua esperienza al Milan. Inoltre, con tre vittorie e un pareggio, il Siviglia è anche in testa nel girone di Europa League.

Per quanto riguarda la Premier League, invece, come prevedibile il Manchester City occupa la prima posizione in campionato con due punti di vantaggio sul Liverpool. Lo scontro diretto fra le due compagini è finito in parità, quindi potrebbero essere le partite con le piccole a fare la differenza. Il City però, vanta una rosa più ampia di quella del Liverpool e, per molti aspetti, di maggiore qualità. Non è però da escludere che il Liverpool possa uscire dalla Champions League, e questo permetterebbe ai reds di concentrarsi esclusivamente sul campionato senza necessità di fare turnover.