Rincari Ryanair: per il bagaglio a mano si spenderà dai 6 ai 10 euro

Nuovi rincari in vista per chi viaggia con Ryanair. Infatti la compagnia aerea ha annunciato cambiamenti per evitare ritardi nei voli. Pertanto il bagaglio a mano di determinate dimensioni e del peso massimo di dieci chili non sarà più gratuito, come avvenuto sino ad oggi. Dal primo novembre, e per chi prenota da settembre, per salire con un secondo trolley oltre a una piccola borsa personale bisognerà pagare tra i sei e i dieci euro.

Ryanair: le nuove regole

I passeggeri della compagnia irlandese potranno salire a bordo con una piccola borsa personale (40x20x25 centimetri). Durante il volo dovrà essere posizionata sotto il sedile anteriore rispetto a quello in cui si è seduti. Se si vuole portare anche un secondo bagaglio, di un peso inferiore ai dieci chili ma più grande rispetto alla borsa personale, sarà necessario comprare un biglietto priority. Questa soluzione di viaggio potrà costare sino a dieci euro. In questo modo si avrà diritto ad essere imbarcati prima degli altri. Invece se non si ha la necessità di portare il bagaglio a bordo ma si è disposti a farlo mettere in stiva, il costo sarà di 8 euro se il carico sarà dichiarato in fase di prenotazione o di 10 euro se sarà dichiarato in seguito.

Ryanair: la nuova politica di volo

Lo scopo è di evitare ritardi nei voli e di conseguenza disagi per i passeggeri. Ryanair ha garantito che “nulla cambierà per il 60% dei nostri clienti visto che il 30% vola già con l’imbarco prioritario e un altro 30% con un solo effetto personale”. Il restante 40% dovrà quindi decidere se comprare un biglietto di tipo priority, rinunciare al bagaglio o pagare 8 euro per metterlo in stiva.