In Plaza de Cataluña il cuore di Barcellona

Il punto di congiunzione tra la parte storica di Barcellona e l’Eixample, incontro di una metropoli cosmopolita, è Plaça de Catalunya o Plaza de Cataluña, centro pulsante del capoluogo, tappa immancabile per catalani e vacanzieri.

Plaça de Catalunya: le sue origini

Nel 1862 iniziò la fase progettuale, ma il varo ufficiale avvenne solo nel 1889. La piazza prese forma soltanto nel 1902 ma il taglio del nastro avvenne il 2 novembre del 1927 ad opera di Re Alfonso XIII. In Plaza de Cataluña ci sono alberghi, esercizi commerciali, locali e banche. Plaça de Catalunya è una molto frequentata dagli abitanti e dai vacanzieri essendo in posizione centrale tra il Passeig de Gracia e la Rambla.

La parte centrale della piazza ospita manifestazioni musicali e civili, la Semana del Libro Catalan e una grande pista da pattinaggio artificiale nelle festività natalizie. Nel 2008 la piazza è stata oggetto di rinnovamento architettonico.

Plaza de Cataluña: museo all’aperto

Qui si possono ammirare opere di artisti molto noti come Barcelona di Frederic Mares, la Diosa di Josep Clarà, el Pastor di Pablo Gargallo, le creazioni di Enrique Casanovas  e di Josep Llimona.

Nel sottosuolo della piazza insistono le gallerie commerciali della Avenida de la Luz, i suoi ristoranti e caffè, fulcro centrale del periodo di grande splendore politico e letterario e politico di Barcellona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *