I mille volti di Barcellona: il percorso dei turisti

Percorrere le vie di Barcellona garantisce al vacanziero un’esperienza unica. C’è l’imbarazzo della scelta tra i percorsi da fare nei quartieri della metropoli catalana.

La Barcellona gotica

Il quartiere gotico ospita edifici religiosi e civili in stile antico. Attorno alla Cattedrale di Barcellona si ergono strutture medievali: la Casa d’Ardiaca e la Casa dels Canonges e La Pia Almoina. Intorno a Plaça del Rei sorgono il Museo di Storia della Città, la Cappella di Sant’Agata e il Palazzo Reale Maggiore. Su piazza di Sant Jaume si specchiano Palazzo della Generalitat e la Casa della Città. La chiesa della Mercè è dedicata alla patrona di Barcellona.

Approfondimenti su Barcellona quiBarcelona Ruta del Modernisme

Barcellona La Ribera

Era il quartiere di marinai e negozianti, poi La Ribera ha cambiato pelle ospitando anche edifici gentilizi e accogliendo musei della città. A Palazzo Aguilar c’è il Museo Picasso. Il Palazzo dei marchesi di Llió ospita il Museo Tessile e dell’Abbigliamento. A Palazzo Nadal si può ammirare il Museo Barbier-Müller di Arte Precolombiana.

L’Eixample è il quadrante centrale di Barcelona. Qui architetti come Doménech i Montaner, Gaudí, e Puig i Cadafalch hanno dato sfogo alla loro creatività.

La Rambla, strada storica che porta al Mediterraneo, è un’attrazione eccezionale per il turista che può ammirare la chiesa romanica di Santa Anna, le bancarelle dei fiori ed il mercato degli uccelli. Il Rinascimento e il Barocco vivono nella chiesa di Betlem, nel Palazzo Moja e nell’ospedale della Santa Creu. Palazzo della Virreina è un centro esposizioni. Tradizionali le tappe al Gran Teatro Liceu e al mercato della Boquería.

Barcellona città del mare

Le Drassanes ospitava i cantieri navali, attualmente ospita il Museo Marittimo. La Llotja del Mar è un altro esempio di struttura portuale medievale. Il porto è un’area vitale.

Sono numerose le collezioni di artisti come Mirò, Picasso, Gaudì e Tàpies. Barcellona è letteralmente un museo a cielo aperto, una metropoli che merita di essere scoperta con attenzione e che cattura il visitatore facendolo innamorare…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *