Oltre Barcellona alla scoperta del Poble Espanyol

Ai piedi del Montjuïc da non perdere il Poble Espanyol, la ricostruzione dei più importanti stili architettonici della Spagna. Un’occasione unica per calarsi nella terra spagnola rimanendo a Barcellona.

La sua costruzione risale all’Expo Barcelona 1929, uno degli eventi che ha lasciato maggiori tracce in città. A conclusione dell’Esposizione la struttura rimase aperta diventando un’attrazione che si estende su quasi 50 mila mq.

Poble Espanyol: da non perdere

Strade. Piazze. Ben 117 palazzi per conoscere la Spagna in miniatura. Si possono percorrere le strette viuzze dell’Andalusia, la cultura Basca, i monumenti della Castilla, le case in pietra d’Aragon, l’architettura pre romanica dell’Asturia.

Poble Espanyol ospita locali per la movida, ristoranti, la scuola di teatro, attività artigianali e negozi.

I biglietti per il Poble Espanyol

Si possono acquistare in biglietteria armandosi di molta pazienza per fare la fila oppure via web e saltando quindi la coda. Basta fare la stampa del voucher ed esibirlo all’ingresso. Per visitare Poble Espanyol bisogna prendersi intorno alle due ore.

Si può raggiungere in metropolitana fermandosi a Espanya sulla linea rossa L1 e linea verde L3. Da qui una piccolo percorso a piedi e una lieve salita o in alternativa prendere uno degli autobus all’uscita dalla metro. E’ disponibile anche la fermata del Bus Turístic proprio di fronte al Poble Espanyol.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *