English summer camp in Italia per bambini: come, dove e perché

Se stai leggendo questo articolo forse ti sarai già posto alcune domande fondamentali, della serie che cos’è un english summer camp, come funziona e, soprattutto, perché dovresti mandarci tuo figlio.

Oggi vedremo di dare risposta proprio a tutte queste domande, per permettere ai tuoi figli di vivere un’esperienza indimenticabile all’ordine del divertimento e dell’apprendimento.

Che cos’è un English Summer Camp

Quando parliamo di english summer camp per bambini intendiamo un vero e proprio campo estivo di lunghezza variabile, svolto prettamente in Italia e all’interno del quale si permette ai propri figli di imparare le basi dell’inglese, lingua ormai fondamentale in ogni settore.

L’età a cui si rivolgono i summer camp inglesi è quella di bambini dai 6 ai 12 anni, età in cui le menti dei bambini sono particolarmente attive e curiose, così da predisporli ad un apprendimento veloce ed efficace se stimolati nel modo corretto.

I summer camps inglesi vengono svolti in splendide località italiane, solitamente con due formule diverse: la prima è quella giornaliera, nella quale i bambini passano una giornata al campo accompagnati dai genitori; la seconda è la formula

Perché mandare tuo figlio ad un Summer Camp Inglese?

Ci sarebbe una risposta veloce ed efficace composta da sole quattro parole: perché gli vuoi bene. Questa è la vera motivazione per la quale un padre o una madre decidono di mandare il proprio figlio ad un summer camp per imparare l’inglese: perché lo vogliono veder sorridere, perché vogliono fargli vivere un’esperienza diversa e emozionante e, soprattutto, vogliono pensare al suo futuro.

L’inglese, si sa, è la lingua più utilizzata al mondo, e ormai nessuno può evitare di conoscerla, poiché diviene sempre più presente in ogni settore, in ogni ambito. Qualsiasi percorso di studio prevede corsi e lezioni di inglese e gran parte dei lavoro di oggi richiedono la conoscenza dell’inglese. E non c’è modo migliore di impararlo se non iniziando ad apprenderlo fin da piccoli, quando le menti sono fresche e voraci, in grado di apprendere tanto e facilmente.

Perché, purtroppo, la scuola non è in grado di insegnare al meglio l’inglese, soprattutto in questa fascia d’età. Così i ragazzi si trovano ad avere 15-16 anni senza ancora avere le basi della lingua inglese.

Ecco, grazie ad un campo estivo inglese il tuo pargoletto potrà imparare moltissimo, apprendendo le basi dell’inglese e vivendo una delle esperienze più belle e divertenti della sua vita.

Come funzionano gli English summer camp?

Voglio parlarti del metodo più efficace per insegnare l’inglese ai tuoi bambini, praticato da quello che ritengo il miglior english camp in Italia (se sei curioso lo trovi qui sotto il nome del camp 😉 )

Il metodo di cui sto parlando è quello che si chiama Move & Learn, ovvero muoversi e imparare, che esprime appieno quello che accadrà durante il campo estivo. Non vi saranno sono laboratori di inglese pratici nei quali i bambini dovranno muoversi, ma anche tante attività sportive, come il tennis, la piscina e il calcio, e addirittura il cinema e le attività teatrali.

I bambini avranno inoltre la possibilità di recarsi presso il divertente Jungle Park e l’entusiasmante Parchetto Acquatico, a seconda della scelta del campo (in montagna o al mare).  

Quale English Summer camp consiglio?

Quando si parla del bene dei nostri figli c’è solo una scelta che si può intraprendere: la migliore. Per questo voglio parlarvi degli english summer camp di London Village.

Perché London Village?

  • Perché mette a disposizione un’esperienza ventennale che le nuove realtà non possiedono, assicurando migliori competenze e un metodo più efficace.
  • Perché assicura una soddisfazione dei bambini al 100%.
  • Perché i ragazzi, grazie ai campi estivi di London Village, imparano più di quanto farebbero in anni di scuola, ma con il sorriso e stringendo relazioni vere e sincere.
  • Perché voglio essere sicuro di affidare i miei figli a qualcuno di competente e, soprattutto, ad una realtà SICURA.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *