19 Aprile 2024
FranciaItalia

Umbria Aerospace Cluster partecipa con 17 aziende al Salone internazionale dell’Aeronautica di Parigi-Le Bourget

Sono 17 le imprese di Umbria Aerospace Cluster che partecipano al 54° International Paris Air Show di Le Bourget, il Salone Internazionale dell’Aeronautica e dello Spazio che si aprirà a Parigi il 19 giugno. Nello stand realizzato con il sostegno di Regione Umbria e Sviluppumbria, le aziende del Cluster, che operano nel settore dell’aerospazio e della difesa, presenteranno alla committenza internazionale i propri servizi e le eccellenze tecnologiche del settore. Il Salone del Le Bourget, che si svolge ogni due anni, è il più grande evento al mondo dedicato all’industria aerospaziale, e rappresenta un luogo di incontro e di convergenza privilegiato per gli operatori del settore.

La partecipazione di Umbria Aerospace Cluster a Le Bourget è stata presentata in occasione della conferenza stampa a cui hanno partecipato l’assessore regionale allo Sviluppo economico Michele Fioroni, l’amministratore unico di Sviluppumbria Michela Sciurpa e il presidente di Umbria Aerospace Cluster Daniele Tonti, oltre ai rappresentanti delle imprese che aderiscono al Cluster e che parteciperanno al Salone Internazionale dell’Aeronautica e dello Spazio.

Nato nel 2008 per iniziativa di sei aziende, oggi il distretto aerospaziale dell’Umbria conta oggi 38 soci che hanno acquisito una molteplicità di competenze nella progettazione e nella produzione di componenti meccaniche motoristiche e strutturali finite, sistemi di attuazione elettromeccanica ed idraulica, equipaggiamenti, aerostrutture integrate, sistemi elettronici ed idraulici di lancio e di controllo, antenne, filtri e sistemi attivi/passivi di telecomunicazioni, allestimenti, attrezzature di produzione e impianti di collaudo della resistenza, climatici e ambientali. Il fatturato complessivo del Cluster è di 550 milioni di euro, di cui il 50% di esportazione diretta. Le aziende hanno circa 3.500 dipendenti diretti, dei quali oltre il 10% impegnati in ricerca e sviluppo. Le aziende che fanno parte del Cluster complessivamente hanno registrato oltre 110 brevetti.

L’assessore Fioroni ha sottolineato come “anche quest’anno la Regione Umbria è presente all’Air Show di Le Bourget rappresentata da un gruppo di imprese considerate eccellenze a livello internazionale. Un modo per sostenere un settore strategico per l’economia regionale, che si inserisce in una serie di azioni differenziate volte a rafforzare la filiera dell’aerospazio regionale”. L’assessore ha inoltre aggiunto che “il Cluster dell’aerospazio sta crescendo e iniziative come Le Bourget sono una vetrina e un’opportunità imprescindibile per supportare questo trend e diventare sempre più competitivi in un comparto che continua a dimostrarsi ad altissimo potenziale di crescita”.

“Con il ritorno di Umbria Aerospace Cluster all’International Paris Air Show, Sviluppumbria prosegue e rafforza il proprio impegno nell’attività di promozione delle eccellenze dell’Umbria in un settore strategico per la nostra regione come quello dell’aerospazio – ha dichiarato l’Amministratore Unico di Sviluppumbria Michela Sciurpa – Il sostegno finanziario e tecnico assicurato dalla Regione Umbria attraverso Sviluppumbria consentirà a 17 imprese del Cluster di essere presenti ad una delle principali fiere internazionali (l’altra è Farnborough, che si tiene ad anni alterni) con uno stand collettivo, frutto di un intenso lavoro di partnership pubblico-privato, grazie al quale potranno rappresentare direttamente ai maggiori player mondiali le proprie competenze industriali sostenendo così la loro competitività sui mercati globali”.

“Il Salone di Le Bourget – ha sottolineato il presidente di Umbria Aerospace Cluster Daniele Tonti – rappresenta un’occasione di enorme valore per affermare le competenze delle imprese del Cluster nei confronti del mercato dell’aerospazio e per consolidare i rapporti di collaborazione e di fornitura con i grandi player italiani ed internazionali. Questo è il settimo anno in cui le imprese del Cluster vi partecipano con una presenza che è andata in crescendo di anno in anno. La nostra – ha aggiunto – è una regione dalle straordinarie competenze aeronautiche in cui dobbiamo continuare a incentivare la cooperazione e l’integrazione di pensiero e operatività per generare valore per l’intero territorio, coinvolgendo, oltre alle aziende, istituzioni, enti regionali, finanziari, formativi, di ricerca, associazioni. In questo senso voglio ringraziare a nome di tutte le aziende del Cluster la Regione Umbria e Sviluppumbria che fin dall’inizio hanno assicurato il loro pieno sostegno alle attività del Cluster”.

Le imprese che quest’anno parteciperanno al Salone di Parigi sono: AMCo, Angelantoni Test Technologies, CBL Electronics, Co.Me.Ar., Fomap, Fucine Umbre, N.C.M., O.M.A., QFP, Rampini Carlo, SERMS, Sky Eye Systems, Temis, Test Industry, Umbria Aerospace Systems, Umbragroup e VGA.