19 Aprile 2024
Italia

Napoli candidata per l’Agenzia Europea per la sicurezza marittima Emsa

Dopo la proposta avanzata ufficialmente il 24 novembre del 2021 con la sottoscrizione del protocollo sottoscritto tra la Regione Campania e l’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno, finalizzato a formalizzare la candidatura della Campania ad ospitare la sede per il Mediterraneo dell’European Maritime Safety Agency (EMSA), Agenzia della Commissione Europea istituita con Regolamento (CE) n. 1406/2002, nella seduta di oggi la Giunta ha approvato il dossier da inoltrare al Governo italiano per il seguito presso la Commissione Europea. La Regione Campania, già nel 2018, aveva avanzato alla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome – che aveva espresso, all’unanimità, favorevole avviso – la richiesta di istanza al Governo per la presentazione della relativa candidatura ad ospitare tale sede nel territorio regionale, ed in particolare nella città di Napoli.

L’Agenzia europea per la sicurezza marittima (EMSA) fornisce consulenza tecnica e assistenza operativa per migliorare la protezione dei mari, la preparazione e l’intervento in caso di inquinamento e la sicurezza marittima. La maggior parte dei compiti dell’agenzia sono di tipo preventivo, come il monitoraggio dell’applicazione di determinate leggi e la valutazione della loro efficacia globale, ma alcuni sono reattivi, quali fornire ai paesi dell’UE le navi per il recupero degli idrocarburi in caso di gravi fuoriuscite di petrolio in mare e rilevare l’inquinamento marino mediante la sorveglianza via satellite. L’EMSA fornisce ai governi e alle autorità informazioni dettagliate e affidabili su quanto accade in mare, in tempo reale, per aiutarli ad attuare efficacemente le politiche marittime. Inoltre, offre servizi marittimi che rispondono alle esigenze in evoluzione dei diversi utenti del settore in tutta Europa.