Aeroporto di Perugia: il nuovo servizio intermodale treno+bus è diventato Umbria Airlink

Perugia Airlink, la soluzione intermodale treno+bus per l’aeroporto internazionale dell’Umbria “San Francesco d’Assisi”, da oggi diventa Umbria Airlink, a richiamare la vocazione di un servizio che valica i confini provinciali, mettendosi a disposizione dell’intera regione e delle aree limitrofe. Il servizio di trasporto intermodale è realizzato in sinergia con la Regione Umbria, committente e programmatrice dei servizi di Trasporto Pubblico Locale. Volontà precisa dell’Assessorato regionale ai Trasporti è quella di assecondare il progetto di rilancio dell’aeroporto e la stessa decisione di trasformare il servizio in Umbria AirLink scaturisce dall’impegno di mettere tutti i cittadini dell’Umbria nelle migliori condizioni di utilizzare l’aeroporto, con importanti risultati già raggiunti e testimoniati dai circa 18mila viaggiatori che ad oggi hanno usufruito del servizio, provenienti da varie aree della regione e anche da altre regioni.

Umbria Airlink nasce dalla collaborazione tra il Regionale di Trenitalia e Busitalia – società di riferimento del Polo Passeggeri Gruppo FS Italiane – ed è pensato per raggiungere in maniera rapida, conveniente e sostenibile l’aeroporto, tramite corse bus connesse con i servizi del Regionale a Perugia e Assisi. Il servizio prevede ogni giorno corse bus coordinate con i voli in partenza e in arrivo all’aeroporto internazionale, con possibilità di interscambio bus-treno sia nella stazione di Perugia, sia in quella di Assisi. Circa 100 aerei a settimana – fino a 11 voli al giorno – serviti da Umbria Airlink, con un modello orario che da oggi si rinnova insieme al brand, ottimizzando i tempi di viaggio.

Gli orari delle soluzioni di viaggio sono consultabili, ed i biglietti acquistabili in unica soluzione, su tutti i canali di Trenitalia – dal sito all’App, dalle biglietterie alle emettitrici self-service, alle agenzie di viaggio e punti vendita affiliati, inclusi i portali di acquisto rivolti alla clientela internazionale. Inoltre, il biglietto può essere acquistato a bordo del bus senza maggiorazione di prezzo e presso le biglietterie Busitalia. Nei pochi mesi trascorsi dal lancio del servizio del luglio 2022, questa semplicità ha già largamente aumentato l’accessibilità dello scalo umbro, prima raggiungibile solo con mezzi privati. Dei circa 18.000 viaggiatori che hanno già scelto il servizio Airlink, un focus su coloro che hanno acquistato il collegamento intermodale treno+bus rivela che il 30% ha viaggiato da e per località interne alla regione, con una netta prevalenza dell’area Foligno-Spoleto-Terni. Ben il 44% dei passeggeri si è mosso invece da e per la Toscana, soprattutto Aretino, Valdarno e Valdichiana, ma anche da Firenze sono stati in molti a scoprire la facilità di raggiungere l’aeroporto umbro. Le relazioni con località marchigiane hanno inciso per il 14%, quelle con località laziali per il 10%.

Si sono inoltre registrati acquisti per collegamenti con Emilia-Romagna, Liguria, Campania e Abruzzo. Tariffe convenienti: al prezzo del treno prescelto, Regionale o Intercity, si aggiunge la tariffa promozionale di 5 euro sia per i collegamenti da Perugia che per quelli da Assisi verso aeroporto e viceversa. I ragazzi dai 4 ai 12 anni non compiuti pagano la metà, mentre i bambini under 4 viaggiano gratuitamente. Gli autobus Umbria Airlink, riconoscibili dalla livrea rossa Airlink, sono pensati per i turisti: oltre agli elevati standard prestazionali e al comfort di viaggio, ampi spazi per i bagagli e lo stato dei voli real time nei monitor di bordo. Maggiori dettagli o informazioni su www.trenitalia.com e www.fsbusitalia.it.