24 Maggio 2024
Economia

Piattaforme aeree: tutto quello che c’è da sapere

Le piattaforme aeree sono strumenti utilizzati in molteplici contesti lavorativi, dall’edilizia alla pulizia delle finestre, dalla manutenzione degli impianti alla movimentazione di merci in altezza. Grazie alle loro caratteristiche, queste attrezzature consentono, infatti, di lavorare in sicurezza anche a notevole altezza.

In questo articolo, andremo a esplorare tutto quello che c’è da sapere sulle piattaforme aeree, analizzando i vari tipi disponibili sul mercato, le loro caratteristiche e le modalità d’uso.

Il noleggio di piattaforma aeree

Il noleggio di piattaforme aeree offre numerosi vantaggi rispetto all’acquisto diretto. Innanzitutto, il noleggio consente di avere accesso alle attrezzature necessarie senza dover sostenere i costi di acquisto, manutenzione, riparazione e smaltimento.

Inoltre, il noleggio consente di avere una maggiore flessibilità nel tipo di attrezzatura utilizzata, poiché è possibile scegliere tra diverse opzioni, a seconda delle esigenze specifiche del lavoro da svolgere. Infine, il noleggio consente di avere accesso a attrezzature sempre aggiornate e di ultima generazione, grazie al continuo rinnovo dei parchi macchine delle aziende di noleggio.

Ci sono molte aziende che offrono servizi di noleggio di piattaforme aeree, con diverse opzioni di durata del noleggio e di tipologie di attrezzatura. È importante scegliere l’azienda giusta per le proprie esigenze, valutando la reputazione dell’azienda, la qualità delle attrezzature, la disponibilità del personale e il prezzo del noleggio. Il nostro primo consiglio quando si parla di questo tipo di attrezzatura è senza dubbio Boels.

Tipologie di piattaforme aeree

Esistono diverse tipologie di piattaforme aeree, ognuna delle quali progettata per soddisfare esigenze specifiche. Tra le più diffuse, troviamo le seguenti:

Piattaforme aeree autocarrate

Le piattaforme aeree autocarrate sono dotate di un braccio telescopico e di una piattaforma, che può essere sollevata in aria fino a diversi metri di altezza.

Queste piattaforme sono ideali per lavori di manutenzione, come la riparazione di tetti e la pulizia di facciate di edifici. Inoltre, possono essere utilizzate per lavori di installazione di illuminazione elettrica e di segnaletica stradale.

Piattaforme aeree a forbice

Le piattaforme aeree a forbice sono dotate di una piattaforma che può essere sollevata verticalmente.

Queste piattaforme sono ideali per lavori di manutenzione su altezze medie e per la movimentazione di materiali in magazzini e fabbriche.

Piattaforme aeree verticali

Le piattaforme aeree verticali sono utilizzate principalmente per la manutenzione degli impianti, come ad esempio la sostituzione di lampade nei parcheggi sotterranei, ma anche per raggiungere altezze elevate all’interno di capannoni industriali o negozi.

Questi modelli possono essere alimentati elettricamente o a batteria, e alcuni sono dotati di un sistema di trazione a cingoli che consente di superare dislivelli fino a 25 cm.

Piattaforme aeree a braccio telescopico

Le piattaforme aeree a braccio telescopico sono ideali per lavori che richiedono una maggiore flessibilità di movimento. Grazie al loro braccio snodabile, questi modelli consentono di raggiungere postazioni difficilmente accessibili con altre tipologie di piattaforme. Sono utilizzati principalmente nell’edilizia e nella manutenzione degli impianti, ma anche in ambito agricolo e forestale.

Piattaforme aeree a pantografo

Le piattaforme aeree a pantografo, dette anche “tesi”, sono utilizzate principalmente per lavori di pulizia delle finestre o di manutenzione degli impianti.

Grazie alla loro forma stretta e allungata, queste piattaforme possono essere utilizzate anche in spazi ridotti, come ad esempio in centro città o in condomini.

Normative e sicurezza sul lavoro

L’utilizzo di piattaforme aeree è soggetto a precise normative in materia di sicurezza sul lavoro. In particolare, la normativa italiana prevede che i lavoratori che utilizzano queste attrezzature debbano seguire un corso di formazione specifico, finalizzato ad acquisire le competenze necessarie per lavorare in sicurezza in altezza.

Inoltre, prima di utilizzare una piattaforma aerea, è necessario verificare la stabilità del terreno su cui verrà posizionata, controllare che tutti i dispositivi di sicurezza siano perfettamente funzionanti e valutare le condizioni meteorologiche.