17 Aprile 2024
Italia

Pisa. Dal primo marzo cambia la sosta per i clienti delle strutture ricettive

Incentivare il turismo agevolando allo stesso tempo la sosta dei residenti del quartiere di Santa Maria. Sono questi gli obiettivi delle novità introdotte dall’Amministrazione comunale in materia di regolamentazione degli accessi in ZTL e tariffe di accesso e sosta in convenzione per le strutture turistico ricettive professionali del Comune di Pisa.

Le novità, concertate e condivise con le associazioni di categoria, entreranno in vigore dal prossimo primo marzo e sono state comunicate alle strutture ricettive con una lettera inviata nei giorni scorsi, accompagnata da una guida che spiega nel dettaglio la nuova regolamentazione. La loro attuazione è invece fissata con una ordinanza della Polizia Municipale. Da marzo non saranno inoltre più validi i blocchetti per la sosta rilasciati da Pisamo, che saranno rimborsati.

Sono due le principali novità: da un lato la possibilità, per i turisti che arrivano in auto a Pisa e alloggiano nelle strutture ricettive del territorio comunale, di accedere con il proprio veicolo alla ZTL e alla ZSC cittadina e di parcheggiare “liberamente” nelle strisce blu del territorio, litorale compreso, pagando una tariffa di 12 euro per la durata di 24 ore. Dall’altro il divieto per gli stessi turisti di parcheggiare in alcune strade del quartiere di Santa Maria, nello specifico via Della Faggiola, Santa Maria, Cardinale Maffi, via Porta Buozzi e via G. Boschi nel tratto tra via dei Mille e via Leopardi, che saranno riservate in via esclusiva ai residenti con stalli di colore giallo.

All’arrivo la struttura ricettiva fornirà al cliente un tagliando temporaneo di sosta rilasciato dalla Pisamo da esporre sul veicolo visibile dall’esterno. Successivamente la struttura interessata dovrà inserire la targa e l’orario di arrivo del veicolo sul portale di Pisamo entro e non oltre le 6 ore successive all’arrivo del cliente. Ogni struttura potrà rilasciare un numero di permessi temporanei pari al numero di camere in dotazione.

Strutture ricettive che organizzano eventi: possibilità di accesso in ZTL anche per i non clienti. E’ stata introdotta un’ulteriore novità per le strutture ricettive professionali che si trovano all’interno della ZTL e che organizzano eventi ricreativi o culturali aperti anche a non clienti, che avranno la possibilità di far accedere gratuitamente i fruitori alla ZTL per 30 minuti, comunicando entro 24 ore dall’evento la lista delle targhe dei partecipanti alla Polizia Municipale. Le stesse strutture potranno inoltre concedere fino a trenta autorizzazioni che, al costo di 5 euro, consentiranno il transito e la sosta in ZTL per una validità di 4 ore.

Trenta minuti per carico e scarico dei bagagli. Per le strutture ricettive professionali che si trovano all’interno della ZTL, riguardo al solo accesso (dunque senza la sosta), rimane in vigore il portale per gli accessi in zona a traffico limitato a cui la struttura dovrà nuovamente accreditarsi entro il primo marzo. I clienti potranno accedere con il proprio veicolo gratuitamente, mentre in precedenza non era contemplato il solo accesso. La sosta è consentita per il solo carico e scarico bagagli negli stalli assegnati fino a un massimo di 30 minuti, da segnalare attraverso l’attivazione del disco orario. La struttura ricettiva interessata dovrà inserire l’orario di accesso in ZTL e la targa del veicolo del cliente sul portale viabilità del Comune di Pisa entro e non oltre 6 ore dall’ingresso in ZTL.