19 Aprile 2024
Libri

Il Comune della Spezia ha ottenuto la qualifica di “Città che legge”

Il Comune della Spezia ha ottenuto la qualifica di “Città che legge” per il biennio 2022-2023. L’importante riconoscimento è stato formalizzato e notificato al Comune dal Centro per il Libro e la Lettura – CEPELL, istituto autonomo del Ministero della Cultura, che afferisce alla Direzione Generale Biblioteche e Diritto d’Autore e punto di riferimento nazionale per le politiche di diffusione del libro e della lettura in Italia.

“La Spezia città che legge è un fondamentale riconoscimento del lavoro degli ultimi anni sulle biblioteche e sull’impegno nella cultura – dichiara il Sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini – questa qualifica ci permetterà infatti di accedere a bandi e fondi per la cultura che potranno finanziare eventi specifici e non solo sul nostro territorio. Una grande soddisfazione che deve essere condivisa con tutti i servizi culturali e in particolare con il comparto delle biblioteche”

Il titolo di “Città che legge” promuove e valorizza le amministrazioni comunali impegnate a svolgere con continuità sul proprio territorio azioni e politiche pubbliche di promozione della lettura. La qualifica consentirà la partecipazione al bando “Città che legge”, promosso da CEPELL e ANCI – Associazione Nazionale Comuni Italiani che premia progetti di promozione della lettura, proposti attraverso la rete di partenariato con istituzioni scolastiche, librerie, istituzioni culturali e associazioni presenti sul territorio comunale.

L’importante risultato è stato preceduto dalla sottoscrizione del “Patto locale per la Lettura”, che, di fatto, ha realizzato e formalizzato una collaborazione tra il Sistema Bibliotecario Urbano del Comune della Spezia, le scuole cittadine, le librerie e numerose istituzioni che operano a vario titolo nel settore culturale. Il volano di questo considerevole risultato è stata senza dubbio la rassegna di promozione della lettura “Libriamoci. Leggere ovunque, leggere comunque”, quest’anno giunta alla sua 12a edizione. La manifestazione, con il suo calendario fitto di eventi, dedicato e rivolto a tutti i “pubblici” reali e potenziali del nostro territorio – bambini, studenti, giovani adulti, adulti – ha proposto, nell’arco di questi anni, incontri con importanti autori, performance, animazioni, laboratori che hanno portato il libro e la lettura nel cuore della nostra comunità.