Estate in spiaggia a Marina di Pisa: dal 18 giugno presidi della Croce Rossa e servizio pattugliamento e soccorso a mare

La Giunta comunale ha approvato nell’ultima seduta lo schema di convenzione con la Croce Rossa italiana – Comitato di Pisa per la organizzazione dei presidi sulle spiagge di ghiaia di Marina di Pisa, durante la stagione estiva nei week end e giorni festivi. Il servizio partirà dal prossimo 18 giugno fino all’11 settembre. Nelle stesse giornate sarà attivato anche il servizio di pattugliamento e soccorso a mare a cura del comando provinciale dei Vigili del Fuoco.

«Ancora una volta Pisa si fa trovare pronta ad accogliere i turisti italiani e stranieri che quest’estate verranno a visitare il nostro meraviglioso litorale. Come negli anni scorsi – dichiara l’assessore alla protezione civile, Raffaele Latrofa – abbiamo ritenuto indispensabile garantire la sicurezza dei bagnanti nell’area delle spiagge di ghiaia di Marina di Pisa, zone di costa che non sono presidiate dagli stabilimenti balneari. Si tratta di un tratto di litorale particolarmente eterogeneo, dove si alternano spiagge di sabbia protette ad altre di ghiaia. E’ quindi fondamentale la collaborazione con i Vigili del Fuoco e con la Croce Rossa – comitato di Pisa, che ringrazio per il supporto fornito con competenza e professionalità. I servizi saranno attivi tutti i weekend e nei festivi, giorni in cui è prevista maggior affluenza, dal 18 giugno fino a circa metà settembre. Ricordo infine che sempre a Marina sono in corso i lavori di spianamento delle spiagge di ghiaia che anche quest’anno, come lo scorso, si concluderanno in tempi utili per l’inizio della stagione balneare, grazie ad un accordo quadro che ha consentito al Comune di farsi carico direttamente della manutenzione per il triennio 2021/2023».

Per tutta l’estate, dunque, a partire dal prossimo 18 giugno e fino a metà settembre, sono previsti a cura della Croce Rossa tre presidi fissi nei pressi delle spiagge di ghiaia e uno per la zona di via Tullio Crosio. Ogni presidio sarà formato da due volontari, di cui uno dotato di brevetto di bagnino, operativi nei weekend e nei giorni festivi dalla mattina alla sera (09.00 – 19.00). Il Comune corrisponderà alla Croce Rossa un contributo massimo pari a 27.466 euro a titolo di rimborso spese; mentre è pari a 14.850 euro il contributo al Corpo dei Vigili del Fuoco.