Capistrano e il mistero del dipinto “Il Battesimo di Gesù”

In provincia di Vibo Valentia una delle località più interessanti da visitare è Capistrano. Nella chiesa madre si trova il dipinto “Il Battesimo di Gesù”, che la tradizione attribuisce al noto pittore francese Pierre Auguste Renoir, giunto qui intorno alla fine dell’800.

La chiesa madre di Capistrano è in stile tardo barocco. Al suo interno ci sono diverse statue lignee policrome di pregio del Settecento e Ottocento, il pregevole cenotafio ed il sepolcro del 1770, in marmo bianco di Carrara, del nobile Pietro Bongiorno. Ma soprattutto il dipinto “Il Battesimo di Gesù nel fiume Giordano”, attribuito fin dal 1966 al noto pittore francese Pierre-Auguste Renoir, giunto qui nel dicembre 1881, su invito del prete capistranese don Giacomo Rizzuti, conosciuto a Napoli, favorito anche dal fatto che doveva recarsi a Palermo per fare il ritratto a Wagner.

La facciata della chiesa madre ha tre porte bronzee istoriate. Ai margini della strada comunale “Montagna”, si trova la statua di Cristo Redentore. Più a monte una millenaria e meravigliosa foresta di faggi, abeti, pini, castagni, con aree picnic, fontane, fiumi e torrenti.