29 Maggio 2024
Italia

Il fascino di Gorizia città di confine e non solo

Gorizia città di confine è ricca di fascino. Uno dei luoghi da vedere è Piazza della Vittoria, punto nevralgico goriziano. La piazza è circondata da palazzi molto eleganti. Al centro sorge la Fontana del Nettuno. La Chiesa di Sant’Ignazio ha le sembianze di un duomo senza esserlo. Il Duomo di Gorizia è la Cattedrale metropolitana dei Santi Ilario e Taziano Martiri e si trova a poca distanza.

Da percorrere affascinati c’è via Rastello, l’antica via dei commercianti e delle botteghe, una delle strade più pittoresche della città. Il vicoli di Gorizia sono colorati. La sua architettura richiama stili diversi, nelle insegne antiche delle botteghe.

Piazza Transalpina è uno dei simboli dei due mondi di confine. Dalla stazione della piazza passava la linea che collegava direttamente Trieste all’Austria. Qui sorgeva la barriera di separazione tra l’Italia e la Slovenia, tra Gorizia e Nova Gorica. Oggi la barriera non c’è più ma la piazza si trova sul confine. Visitandola è possibile avere un piede in Italia e uno in Slovenia.

Dal Castello di Gorizia si gode uno dei panorami più belli sulla città e sullo straordinario paesaggio carsico che la circonda. Al suo interno ci sono le esposizioni permanenti del Museo del Medioevo Goriziano.