Il Napoli chiede strada alla Juve: si affrontano due ex protagoniste ora comprimarie

Negli ultimi anni Juventus e Napoli hanno lottato da protagoniste nel campionato di Serie A. Nonostante il dominio bianconero, i partenopei sono stati per lungo tempo l’anti Juve. Ora sono le milanesi (Inter e Milan) a dominare la scena. Ma Madama e Azzurri ambiscono a tornare in lotta per il primato in una classifica davvero corta. Anche operatori all’avanguardia come Rabona (bookmakers diviso tra scommesse sportive e casinò online) vedono nel campionato italiano un torneo davvero aperto ed interessante, che riserverà sorprese fino all’ultima partita. Leggendo la recensione di Rabona.com ci si rende conto quanto sia autorevole il giudizio di questo operatore del settore scommesse sportive.

Al Maradona si gioca Napoli-Juventus oggi sabato 13 febbraio alle ore 18:00. Gli azzurri vengono da prestazioni non esaltanti e la squadra è sotto pressione, soprattutto per i malumori dei tifosi e all’interno della stessa società. Il Napoli deve fare i conti con le assenze. Certa quella di Kostas Manolas, sostituito nella gara di Marassi contro il Genoa, si è sottoposto, infatti, a degli esami strumentali presso la clinica Pineta Grande, che hanno evidenziato una distorsione di secondo grado della caviglia destra con interessamento del legamento peroneo-astragalico anteriore. Le condizioni del calciatore verranno valutate tra tre settimane. Il difensore ha già iniziato il percorso riabilitativo. Il difensore greco salterà anche Granada (Europa League), Atalanta, Granada (Europa League), e Benevento il 28 di febbraio. Tornerà a marzo, ma è molto difficile che possa farcela già con il Sassuolo il 3.

Dries Mertens, che sta recuperando dall’infortunio alla caviglia, in intesa con il Napoli è stato in Belgio e ha fatto ritorno in Italia per questo fine settimana. È probabile che nella gara del pomeriggio possa assistere dalla tribuna. Sarà quindi un Napoli decimato quello che affronterà la Juventus. I partenopei nel settore avanzato potranno quindi contare solo su Petagna e Osimhen come punte. Ma nonostante l’infermeria lunga il Napoli chiederà strada alla Juve e allo stadio Maradona vorrà cercare a tutti i costi i 3 punti. Dal canto suo la Juve di Pirlo non può fare passi falsi se vuole tenere il ritmo di Milan e Inter.

Napoli-Juventus sarà il primo confronto in campionato della stagione tra le due squadre, nonostante siamo nel girone di ritorno. Questo perché la partita dell’andata ad ottobre non si disputò per la scelta dell’Asl territoriale di Napoli di non far partire per Torino la squadra campana a causa dei rischi contagi. Da definire ancora la data di recupero della gara, molto dipenderà dall’andamento delle due squadre nelle competizioni europee.