Come agisce l’olio CBD per gli animali

Già in precedenza abbiamo affrontato il tema olio CBD: benefici ed effetti per gli animali. Ora torniamo a parlarne approfondendo in particolare come esso agisce per gli animali. Chiariamo che il CBD può essere impiegato per tutti i mammiferi quindi anche per gli animali d’affezione come gatti e cani. L’olio di CBD è stato sviluppato per gli animali domestici.

Nello specifico l’olio vettore è una miscela di olio d’oliva e olio di pesce dal momento che viene tollerato meglio dagli animali di compagnia. In più l’olio di pesce contiene acidi grassi ed è molto gradito dai nostri amici a quattro zampe.

I recettori CB1 e CB2 presenti in tutto il corpo dell’animale sono indirizzati dai cannabinoidi, aderendo ai recettori. Ciò attiva il sistema di cannabinoidi del corpo, che cerca di regolarlo ed equilibrarlo. Se l’animale vive una condizione di ansia, dolore, stress, l’olio CBD per animali può iniziare a svolgere la sua funzione.

Il corpo dell’animale produce i propri cannabinoidi, il CBD dalla pianta di cannabis, ma se non è sufficiente, supporta l’ECS nei suoi compiti fisici. Ciò può comportare un miglioramento delle funzioni corporee. L’animale sarebbe così più equilibrato.

Sono diversi gli studi clinici che hanno testato la reale efficacia del CBD in gatti, cani e cavalli. Sono stati verificati buoni risultati, in pariticolare modo quando l’olio di canapa è stato somministrato ai cani, gatti e cavalli come supporto alle normali cure mediche.

Sono molteplici gli effetti positivi dell’olio CBD per animali ad iniziare dal suo stato emotivo. Infatti può divenire più rilassato, si abbassa il livello di stress e di ansia. Inoltre lo può aiutare ad alleviare il suo dolore cronico. Ma può anche migliorare le sue funzioni neurologiche, renderlo più agile, supportarlo in una sana digestione e anche per il suo sistema immunitario. Infine può accompagnarlo nelle sue ultime ore di vita.

L’olio CBD destinato agli animali domestici non è un farmaco miracoloso. Può fare parte di una cura equilibrata degli animali. Può apportare un miglioramento e una riduzione dei vari sintomi. Può regolare meglio le funzioni corporee, ma non può guarire le malattie del tutto. È opportuno coinvolgere il veterinario in questa scelta di impiego e mai smettete di acquistare la medicina senza il suo consiglio.

Al momento non sono stati riscontrati effetti collaterali o interazioni negative con farmaci e altri integratori alimentari. L’olio per animali CBD non contiene THC. L’animale non avrà sensazioni di vertigine e neanche effetti psicotropi.

I dosaggi di olio CBD per gli animali sono differenti da quelli per gli esseri umani e più in linea con il peso corporeo dell’animale. Gli animali dovrebbero iniziare con un basso dosaggio da incrementare in modo graduale sino a quando si raggiungere l’effetto desiderato. È sufficiente una dose giornaliera. Le malattie gravi possono richiedere 2-3 dosi al giorno. Basta mescolare l’olio di CBD per animali domestici con il cibo.