22 Giugno 2024
Gran BretagnaTravel

Westminster: le attrazioni da non perdere

Westminster è il quartiere della Città di Westminster, nel West End di Londra. Si trova 700 metri a sud di Charing Cross e a 3 chilometri a sud-ovest della Cattedrale di San Paolo, nella Città di Londra. Westminster è lungo la riva settentrionale del fiume Tamigi.

All’interno di questo quartiere si trovano molti palazzi storici e delle attrazioni turistiche di Londra, tra cui il Palazzo di Westminster (sede del Parlamento Britannico), la reggia di Buckingham Palace (residenza ufficiale dei sovrani del Regno Unito), l’Abbazia di Westminster (luogo tradizionale di incoronazione e sepoltura dei sovrani inglesi), la cattedrale di Westminster (sede dell’omonima Arcidiocesi cattolica) e la tipica zona londinese del West End. Il complesso di edifici che comprende il palazzo del Parlamento, l’abbazia di Westminster e la chiesa di Santa Margherita è stato designato dall’UNESCO patrimonio dell’umanità.

La zona di Westminster è considerata il centro del Governo del Regno Unito, essendo la sede del Parlamento presso il Palazzo di Westminster e la maggior parte dei principali ministeri del Governo lungo Victoria Street, Great Smith Street e Whitehall. All’interno dell’area vi è la Westminster School, una delle scuole pubbliche più celebri del Regno Unito. Il confine nord del quartiere di Westminster è segnato dal Green Park, uno dei parchi reali di Londra.

Oltre per il quartiere, il nome viene utilizzato anche per la più grande Città di Westminster, che è uno dei borghi della capitale che, nel 1965, è stato formato, aggregando gli ex borghi di Marylebone e Paddington. Il nome Westminster, a causa dei legami del quartiere con le attività politiche, viene, sin dal medioevo, usato come metonimia per il Parlamento e la comunità politica del Regno Unito in generale (in modo analogo, ci si riferisce al servizio civile con il nome del quartiere “Whitehall”). Di conseguenza il toponimo è usato anche in riferimento al modello di governo parlamentare democratico che si è evoluto nel Regno Unito. Si parla di sistema Westminster riferendosi alla costituzione dello Stato e al sistema politico di molte nazioni, in particolare di quelle del Commonwealth delle nazioni e di altre parti dell’ex impero britannico.

Il nucleo storico di Westminster è l’antica isola di Thorney su cui venne costruita l’abbazia di Westminster che è diventata la tradizionale sede dell’incoronazione dei re e delle regine d’Inghilterra. Dal 1200 circa, nei pressi dell’abbazia, il Palazzo di Westminster divenne la residenza reale principale, nella quale avvenne il trasferimento del tesoro reale e dei documenti finanziari da Winchester, nel Hampshire. Successivamente il palazzo ha ospitato il Parlamento e i tribunali d’Inghilterra. Di conseguenza, Londra ha sviluppato due punti focali: la Città di Londra (economico finanziario) e, in seguito al trasferimento della Corte Reale, Westminster (centro politico e culturale).

La monarchia successivamente si trasferì al Palazzo di Whitehall, localizzato a poca distanza in direzione nord-est rispetto al Palazzo di Westminster. I tribunali, invece, si sono mossi presso le Corti Reale di Giustizia, non lontano dal confine della città di Londra, lungo lo Strand. La zona è servita dalla stazione Westminster della metropolitana di Londra, ed è collegata al quartiere di Lambeth, sull’altra sponda del Tamigi, tramite il Westminster Bridge.