Queens Park Rangers Football Club e la rivalità con il Chelsea e con il Fulham

Il Queens Park Rangers Football Club è una società calcistica inglese con sede nella città di Londra. Il club ha sede a Loftus Road, nel borough londinese di Hammersmith and Fulham. Le rivalità più sentite sono quelle con il Chelsea e con il Fulham, le quali provengono dallo stesso quartiere degli Hoops.

Lo stemma recita un 1882, ma è più facile ipotizzare che il team sia nato nel 1885 o nel 1886, a seguito della fusione tra St. Jude e Christchurch Rangers. Il reverendo Gordon Young, della chiesa di St. Jude, è accreditato del maggior merito di questa fusione, insieme a Jack McDonald che, dalla sua casa di West London, reclutò i ragazzi della locale Droop Street Board School.

Grandi meriti vengono anche attribuiti a George Wodehouse, la cui famiglia mantenne a lungo un rapporto di stretta collaborazione con il neonato club. Il nome di Queens Park Rangers venne adottato dal 1887, in quanto la maggior parte dei giocatori proveniva dal quartiere londinese noto come Queen’s Park. Nel 1926 adottò gli attuali colori sociali, bianco e blu.

Durante la stagione 2007-08 la squadra fu rilevata da Flavio Briatore, all’epoca manager della scuderia automobilistica della Renault F1 e da Bernie Ecclestone patron della Formula 1, seguiti dal miliardario indiano Lakshmi Mittal, che promisero subito gli investimenti necessari per riportare la squadra in alto. Intanto la squadra, che aveva cominciato male il campionato, affidata a Luigi De Canio, si salvò con largo anticipo sulla fine del campionato, grazie anche agli acquisti effettuati durante il mercato invernale. A sostituire Luigi De Canio viene chiamato Iain Dowie ma la sua avventura alla guida della squadra dura solo da maggio ad ottobre, poi arriva l’esonero. Dopo il licenziamento di Iain Dowie, la panchina è stata affidata temporaneamente al caretaker manager Gareth Ainsworth per poi essere assegnata a Paulo Sousa. Ma anche l’avventura dell’allenatore portoghese non è fortunata e solo dopo cinque mesi, il 9 aprile, anche Sousa viene esonerato e la squadra viene nuovamente affidata a Gareth Ainsworth fino al termine della stagione. Il 3 giugno la società annuncia il nome del nuovo allenatore: Jim Magilton.

L’ennesimo cambio di allenatore, unito ad un crollo verticale dei risultati della squadra e ad una sempre maggiore contestazione dei tifosi, porta Flavio Briatore a rassegnare le dimissioni dal ruolo di presidente della società. Contemporaneamente la famiglia di Lakshmi Mittal aumenta la propria partecipazione nel pacchetto azionario del club, anche se Flavio Briatore e Bernie Ecclestone ne rimangono azionisti. Come nuovo presidente della QPR Holding Ltd. viene nominato l’indiano Ishan Saksena, mentre l’italiano Gianni Paladini riassume il ruolo di Presidente dei QPR FC. Il primo atto della nuova dirigenza è quello di ingaggiare, quale nuovo allenatore, Neil Warnock, proveniente dal Crystal Palace.

Si inseguono voci in merito alla possibile cessione delle quote di maggioranza ad un nuovo proprietario. Lakshmi Mittal chiede di rilevare l’intero pacchetto di azioni, ma le trattative si arenano di fronte alla richiesta di Ecclestone: 100 milioni di sterline. A questo punto però entra in scena il magnate malaysiano Tony Fernandes che il 18 agosto 2011 dopo una breve trattativa rileva l’intero pacchetto di azioni della coppia Ecclestone/Briatore divenendo così l’azionista di maggioranza del Club. Fernandes, già azionista di riferimento della compagnia aerea AirAsia, della casa automobilistica Caterham e del Team Lotus di Formula 1, assume la carica di Presidente della Queens Park Rangers Holding Ltd. ed Amit Bathia, genero di Lakshmi Mittal riassume la carica di Vice Presidente, lasciata in precedenza a causa di attriti con i precedenti proprietari.