La Cornovaglia contea affascinante e selvaggia

Uno dei luoghi più incantevoli dell’Inghilterra è la Cornovaglia, una contea situata all’estremità sud occidentale, un’area relativamente selvaggia. La penisola, infatti, comprende brughiere e centinaia di spiagge di sabbia e culmina con il promontorio chiamato Land’s End. Lungo la costa meridionale Cornish Riviera si susseguono pittoreschi villaggi come Fowey e Falmouth. Quella settentrionale, invece, è costellata di imponenti scogliere e località turistiche come Newquay, nota tra i surfisti.

Nell’entroterra, ai Lost Gardens of Heligan si può ammirare una ricca varietà di specie vegetali nella tenuta di una residenza vittoriana. A nord, invece, l’Eden Project è un ecopark per la tutela di piante rare all’interno di enormi biomi.

Il Southwest Coast Path è un sentiero che parte dal Somerset e arriva nel Dorset. Esso attraversa l’intera costa della Cornovaglia. Tra gli altri luoghi di interesse del litorale figurano il Minack Theatre, un teatro all’aperto nei pressi di Porthcurno realizzato direttamente nella scogliera affacciata sul mare, e il villaggio di St. Ives, dove sorge l’illustre museo d’arte britannica Tate St. Ives. La Geevor Tin Mine, un’ex miniera convertita in museo, esamina la storica industria estrattiva della regione.

La Cornovaglia ha un clima temperato, con estati miti e inverni freschi. Il maggior numero di presenze turistiche si registra nel bimestre luglio agosto, quando le strade che portano alla regione sono estremamente trafficate. Tanti arrivano anche a maggio, giugno e settembre. Il Golowan Festival (a Penzance) celebra l’inizio dell’estate con sfilate e una fiera di strada. Il Boardmasters Festival (ad agosto a Newquay) in riva al mare richiama un gran numero di giovani con concerti, campeggi ed eventi di surf. In ottobre il Falmouth Oyster Festival offre dimostrazioni culinarie, frutti di mare e musica dal vivo.