Property Manager: investire in un solido futuro

Nelle opportunità per il futuro lavorativo di molti giovani si sente spesso parlare di Property Manager. Tuttavia il termine può non risultare familiare a molte persone: cerchiamo quindi di capire chi è esattamente questa figura professionale, quali sono le sue mansioni e se le prospettive che offre sono davvero così solide.

Il contesto in cui il suddetto professionista opera è quello del Property Management, ovvero della gestione del patrimonio immobiliare di uno o più privati. Dato che soprattutto in Italia molti possiedono una seconda o addirittura una terza casa spesso inutilizzate, ecco dove si è aperto uno spiraglio per questo tipo di lavoro. Fatte tali premesse, è sempre più necessaria una figura che si occupi dei beni immobili a 360 gradi per fare in modo che fruttino economicamente a chi vi ha investito gran parte, o la totalità dei risparmi.

Property Manager: un nuovo lavoro

Il Property Manager è, a tutti gli effetti, una figura nuova tra le carriere lavorative. Si tratta di colui che fa accrescere il valore di case, ville ed appartamenti e lo fa attraverso una serie di accorgimenti che riguardano diversi ambiti:

  • Interior Design
  • Marketing
  • Accoglienza
  • Amministrazione

Le competenze che quindi sono richieste per svolgere al meglio l’attività sono molto vaste e includono sia peculiarità tecniche, che personali. Se si va più nel dettaglio di ogni campo si comprende meglio la complessità del mestiere:

Property-Manager-investire-in-un-solido-futuro-gestione-patrimonio-immobiliare-hemerald-1

  • Interior Designer
    Quando un proprietario decide di affidare l’abitazione ad un professionista, questa è chiaramente arredata ed organizzata in base al suo stile personale. Non è detto però che le scelte estetiche siano in linea con gli standard qualitativi del mercato, o che comunque soddisfino le aspettative del target di riferimento che andrà ad abitare la casa. Uno dei compiti più delicati consiste quindi nel rendere la casa accogliente, tenendo in considerazione la sensibilità delle diverse personalità e dei gusti degli ospiti che si avvicenderanno.
  • Promoter e revenue manager
    Il Property Manager crea delle offerte specifiche in base alle analisi di mercato che ha condotto e in base al paragone con gli altri competitor. Queste promozioni sono molto flessibili perchè devono rivolgersi ad una clientela che ha esigenze differenti. I canali su cui viaggiano le promozioni sono essenzialmente digitali. Inoltre per avere sempre il polso del mercato e risultare sempre appetibili c’è la gestione tariffaria: questi setup vengono aggiornati giornalmente.
  • Welcoming and assistance
    Il Property Manager dà sempre il primo benvenuto ai propri ospiti: una cosa tipica del padrone di casa che fa sentire ancora di più a loro agio gli inquilini. Lo fa in modo amichevole e si dimostra disponibile e pronto ad offrire assistenza durante tutto il soggiorno per venire incontro ad ogni tipo di richiesta.
  • Property Management
    La gestione dell’immobile è uno degli aspetti principali del lavoro del professionista. A partire dalle prenotazioni, fino ad arrivare alla rendicontazione e alla reportistica che poi mostra al proprietario. Il Property Manager è responsabile quindi anche del lato finanziario.

Property-Manager-investire-in-un-solido-futuro-gestione-patrimonio-immobiliare-hemerald-2

Property Manager: un modo per guardare lontano

Il settore del Property Management offre delle opportunità incredibili per chi ha una mentalità imprenditoriale e possiede tutte le carte in regola per sfondare. Grazie ad un marcato aumento del livello di professionalità rispetto al passato, il livello della competizione si sta facendo sempre più alto: fortunatamente si tratta di una concorrenza leale e regolamentata.

Se si guarda il quadro più grande quando entrano in gioco realtà internazionali, si capisce già la portata del fenomeno e il fermento che la anima: Airbnb ha inglobato la società di gestione Luckey Homes attiva su territorio francese e canadese, mentre Expedia ha rilevato ApartmentJet e Pillow con base a Londra. La cosa più sorprendente è che non sono solo le OTA a fare delle mosse molto importanti sulla scacchiera, ma anche le grandi catene dell’hotellerie come Accord e Marriot.

Il momento migliore per iniziare a fare il Property Manager è proprio quello in cui ci troviamo: partendo da una piccola nicchia di clienti si può arrivare a dei traguardi davvero notevoli. Sicuramente è una professione molto impegnativa, però il gioco vale la candela.