Come realizzare un sito web?

Molto spesso riceviamo mail da parte dei nostri lettori avendo come oggetto, consigli su come realizzare un sito web. Grazie a questa forte richiesta da parte dei nostri utenti, vogliamo rispondere dando dei consigli su come creare un sito web professionale e che possa realmente essere uno strumento vincente per tutti coloro che non in procinto o che vorrebbero avere un proprio sito online.

Per apportare dei consigli precisi abbiamo voluto intervistare la Eco Web ( web agency ), perché crediamo che solamente gli addetti al lavoro possano con precisione spiegare come e perché realizzare un sito internet. Dando una rapidissima informazione sul nostro ospite, la Eco Web è una agenzia web che opera da anni sul territorio romano e che ha saputo nel corso del tempo, ramificarsi anche con consulenze e realizzazione di siti web in tutta Italia.

Se vuoi avere ulteriori informazione o richieste di preventivo per la realizzazione di un sito web

Le web agency sono delle aziende specializzate nel contesto digitale, ovvero sono realtà imprenditoriali con una forte preparazione nel web-marketing, che spazia dalla realizzazione di un sito fino ad arrivare al marketing per i social network.

Sicuramente lo sviluppo di un sito è il primo tassello per la scalata al successo digitale e come ogni cosa, è importante predisporre delle solide fondamenta per auspicare ad una rapida ascesa nel settore digital. Entriamo subito nel viso del discorso, quindi iniziamo a porre al nostro ospite la domanda che tutti ci rivolgono, come realizzare un sito web?

Eco Web: La realizzazione di un sito internet può sembrare una operazione molto semplice, basta fare delle semplici ricerche su Google, per trovare moltissime informazioni o guide per lo sviluppo di un sito. Le guide reperibili online sono sicuramente un fattore importantissimo ed altrettanto utili per chi decide di realizzarsi in autonomia il proprio sito web ma va anche detto che l’esperienza è una componente di primissimo piano. Ci sono anche moltissimi portali che permettono lo sviluppo del sito in maniera gratuita e veloce, sicuramente si avrà nell’arco di pochissimo tempo una propria vetrina online, discorso diverso è avere questa vetrina che sappia convertire gli utenti in potenziali clienti.

Eurpanelmondo: Per essere più precisi?

Eco Web: Quello che vogliamo dire è semplicemente che avere un sito nel 2019 non è una idea irrealizzabile, perché si possono trovare moltissime informazioni su come svilupparlo e come accennato, esistono portali dedicati alla creazione di siti. Il problema a nostro avviso è successivo, ovvero usufruendo delle guide o dello sviluppo di siti gratuiti, una volta online il sito avrà il successo sperato? Solitamente chi decide di avvalersi dei portali per lo sviluppo di siti gratuiti, sono persone che non hanno minimamente capito a che punto è arrivato il mondo digital, inoltre ipotizzando che un commerciante che ha da poco avviato il suo negozio investendo decine di miglia di euro, dovrebbe porsi la domanda: se ho investito miglia di euro per un negozio fisico, sarà sufficiente non investire denaro per un negozio online di successo? Mentre chi decide di realizzarlo in maniera autonoma o è una persona ha voglia di imparare o una persona che non crede nel web. In ambedue i casi purtroppo il successo non arriverà mai e questo comporterà o l’abbandono del progetto digitale o inevitabilmente interpellare dei professionisti del settore.

Europanelmondo: Dunque per i nostri lettori che consigli possiamo dare?

Eco Web: La scelta migliore ovviamente è quella di contattare professionisti digital, questo permetterà di non sprecare tempo inutilmente e sopratutto avere nel medio lungo periodo dei riscontri positivi.

Europanlmondo: Esistono dei linguaggi per lo sviluppo di un sito?

Eco Web: Ovviamente si! I siti web possono essere sviluppati con diversi CMS e questi software possono essere open source o in alternativa CMS proprietari.

Europanelmondo: Qual’è la differenza tra questi CMS?

Eco Web: I CMS proprietari sono sviluppati con un linguaggio proprio ovvero, sono stati scritti direttamente dal proprietario e sono blindati sotto il punto di vista di ulteriori implementazioni. Per eseguire eventuali modifiche, inevitabilmente occorre interpellare il proprietario del codice di programmazione. Mentre i CMS open source sono sviluppati con codice sorgente aperto e permettono a chiunque di implementare o modificare il sito.

Europanelmondo: Ci può elencare un CMS open source?

Eco Web: Il CMS più conosciuto e affidabile ad oggi è WordPress. WP è sviluppato in PHP e gode di una grandissima diffusione in rete per la sua professionalità e facilità di implementazione. Basti pensare che circa il 75% percento dei siti web online, sono sviluppati con WordPress e inoltre aggiungiamo che WP è molto apprezzato da Google ma qui si entra nel campo della SEO che non è il focus di questo articolo.

Conclusioni

Ringraziando la disponibilità avuta dai nostri ospiti, aggiungiamo che sicuramente wordpress è un CMS altamente competitivo ma questo non vuol dire che tutti possono realizzare un sito. Questo CMS però permette di abbattere drasticamente l’investimento per lo sviluppo di un sito e grazie al fattore open source, non si è vincolati dall’agenzia o professionisti che ci ha sviluppato il sito. Essendo un open source, non si hanno vincoli di diritto di autore e chiunque conosca questo linguaggio può subentrare alla manutenzione o ad eventuali sviluppi futuri del sito.