Tuscany meta preferita dagli stranieri nel 2019: i city tours in Florence

In cima alle preferenze per le vacanze 2019 c’è sempre l’Europa che nel Mondo si conferma la meta preferita per eccellenza. Il fascino del Vecchio Continente conquista tutti, sia gli occidentali sia gli orientali. In Europa anche per quest’anno la migliore destinazione è l’Italia con le sue molteplici attrazioni. L’Italia non è solo mare e montagna ma soprattutto arte e anche buona cucina.

Il mix ideale per gli stranieri è rappresentato dalla Tuscany. La Toscana è meta ideale per chi vuole godere di uno splendido mare, di una pianura florida e di una montagna selvaggia. Ma anche e soprattutto di fare un tuffo nell’arte e nell’enogastronomia italiana. Dolcevitatour.it è specializzato nei tour per stranieri in Toscana e nelle Cinque Terre. Abbiamo chiesto al team quali sono le preferenze dei vacanzieri esteri per il 2019. Tra i più gettonati c’è il city tours in Florence. Firenze, infatti, ha un fascino pari e in parte superiore a Roma.

florence uffizi art museum

I city tours in Florence

Bella da togliere il fiato. Firenze è la città d’arte per eccellenza. Metropoli a misura d’uomo, presenta luoghi dove sono conservate opere dal valore inestimabile. Adagiata sull’Arno, la sua offerta turistica è completa. La rete d’accoglienza è eccellente, dalle strutture di ospitalità a quelle dove pranzare e cenare. Qui si possono gustare le tipicità toscane ed italiane. Ma anche la cucina internazionale viene coniugata con eleganza e saper fare tutto italiano.

I turisti stranieri, soprattutto inglesi e statunitensi, sono letteralmente innamorati di Firenze. Amano questa città perché sa regalare esperienze turistiche inclusive. Apprezzano tantissimo i prodotti dell’enogastronomia toscana e dopo la prima visita tornano altre volte oltre a consigliare questa esperienza.

Uffizi Art Museum

E’ una delle mete più ricercate dagli stranieri che vogliono fare un city tours in Florence. Le Gallerie degli Uffizi è il complesso museale che comprende la Galleria delle Statue e delle Pitture, il Corridoio Vasariano e le collezioni di Palazzo Pitti. Queste gallerie unificate sono per qualità e quantità delle opere esposte, uno dei più importanti musei su scala globale. Qui si possono ammirare opere di Raffaello e Botticelli, di Giotto, Tiziano, Veronese. Ma anche di Tintoretto, Pontormo, Bronzino, Caravaggio, Dürer, Rubens.

A Palazzo Pitti si trovano le opere pittoriche del Cinquecento e del Barocco. Si spazia da Giorgione a Tiziano, da Ribera a Van Dyck. In mostra anche l’Ottocento e il Novecento italiano. Tra gli autoritratti presenti si trovano quelli di Holbein, Rembrandt, Velázquez, Reynolds, David, Corot, Ingres, Delacroix, Sargent, Chagall e Ensor.

La Galleria delle Statue consente di ammirare la collezioni dei Medici, che sono state ampliate grazie a lasciti e donazioni. Le opere del Rinascimento sono un patrimonio inestimabile. Ci sono opere realizzate da artisti come Cimabue, Caravaggio, Leonardo da Vinci, Giotto, Michelangelo, Raffaello, Mantegna, Tiziano, Parmigianino, Dürer, Rubens, Rembrandt, Canaletto e Sandro Botticelli. Insieme a Roma e Pompei è uno dei siti italiani più visitati.

Florence: perché i turisti si innamorano della città

Ci sono mille motivi per innamorarsi di Firenze a prima vista. Tra questi il Ponte Vecchio, uno dei simboli del capoluogo della Tuscany. E’ uno dei ponti più famosi del mondo. Esso attraversa il fiume Arno. L’area in questione è ai Canottieri sotto gli Uffizi. Nell’antichità esisteva un guado. E’ uno dei luoghi più romantici ed incantati della città. Passeggiando sul lungarno si trovano locali suggestivi dove gustare i piatti della tradizione italiana e toscana. Dove acquistare souvenir e dove scattare foto di una vacanza indimenticabile.

L’arte sacra

Ha la sua massima espressione in questa perla italiana. La cattedrale di Santa Maria del Fiore è da visitare. Il Duomo di Firenze è la principale chiesa fiorentina, uno dei più famosi d’Italia. Nel Quattrocento era la più grande chiesa al mondo. Attualmente invece è la terza in Europa dopo San Pietro a Roma e San Paolo a Londra. Sorge sulle fondamenta dell’antica cattedrale fiorentina, la chiesa di Santa Reparata.

Al completamento della cupola del Brunelleschi seguì la consacrazione da parte di papa Eugenio IV il 24 marzo del 1436. La dedica a Santa Maria del Fiore avvenne in corso d’opera, nel 1412. La pianta è formata da un corpo di basilica a tre navate saldato ad un’enorme rotonda triconica. Essa sorregge l’immensa cupola del Brunelleschi, la più grande cupola in muratura mai costruita. Al suo interno è visibile la più grande superficie mai decorata ad affresco: 3600 m², eseguiti tra il 1572-1579 da Giorgio Vasari e Federico Zuccari. Alla base della lanterna in marmo, è presente una terrazza panoramica sulla città posta a 91 metri da terra. La facciata del Duomo in marmi policromi è di epoca moderna, risale infatti al 1887 ad opera di Emilio de Fabris. E’ un pregiato esempio di stile neogotico in Italia. Può contenere fino a trenta mila persone.

Firenze ha talmente tante attrazioni da rendere estremamente difficile la scelta dell’itinerario da percorrere. Tutta la Toscana così come le Cinque terre sono mete molto gettonate dai turisti stranieri ed italiani. Non rimane che programmare la prossima vacanza. Chi vuole può approfondire l’argomento può visitare dolcevitatour.it.

florence Duomo