22 Giugno 2024
ItaliaTravel

Tredici milioni di turisti sceglieranno l’Italia per le vacanze di settembre

Vacanze di settembre in Italia. Sarà il Belpaese una delle mete in Europa più gettonate per il turismo in bassa stagione estiva. A dare i numeri è Federalberghi. Secondo l’associazione di categoria le strutture ricettive dell’Italia registreranno un flusso degli arrivi in decisa crescita per le vacanze nel prossimo mese.

Dal 2008 ad oggi le presenze del mese di settembre in Italia sono cresciute del 36% con +52,7% per gli stranieri, +18,8% per gli italiani. Per il 19,5% la vacanza settembrina sarà quella principale contro il 12,4% del 2017 e il 9,2% del 2016. Invece gli altri si concederanno un supplemento di relax durante i fine settimana.

Sottolinea il presidente di Federalberghi, Bernabò Bocca, che i turisti “stanno imparando a sfruttare i vantaggi delle vacanza a settembre, tra cui spiccano la bellezza dei posti senza affollamento e senza code e la possibilità di usufruire di prezzi più competitivi”. Nel mese di settembre le imprese del turismo danno lavoro a quasi 1.160.000 lavoratori, che scendono a 930 mila a novembre. Per Bocca “se si riuscisse a prolungare la stagione di due mesi si produrrebbe un aumento immediato dell’occupazione, con effetti concreti per quasi 230 mila persone, in massima parte di giovane età: più del 71% ha meno di quarant’anni e più del 47% meno di 30”.