Roma. Animals conoscere gli animali rispettandoli

Un modo alternativo di scoprire Roma. Animals è un’iniziativa interessante per imparare a conoscere gli animali rispettandoli. Ben 144 esemplari dai 5 continenti saranno presenti a rappresentare la bellezza del mondo animale. Non sono animali in carne ed ossa, ma peluche a grandezza naturale. Saranno i protagonisti di Animals, conoscere gli animali rispettandoli, in programma al Centro Commerciale Romaest dal 27 aprile al 13 maggio.

Animals bambini Animals vista dall'alto

Animals: scoprire la natura

L’iniziativa è organizzata in collaborazione con WWF Italia. Animals è giunta al suo secondo appuntamento. Ha l’obiettivo di sensibilizzare il pubblico al rispetto e alla salvaguardia del regno animale preservando, allo stesso tempo, l’habitat naturale in cui ciascuna specie vive.

Per farlo, si è deciso di simulare un parco sostenibile. Infatti i peluche sono stati realizzati con una imbottitura al 100% di Pet riciclato, 9 aree tematiche. Un ranger guiderà i partecipanti ad esplorare l’ambientazione e sentieri che si intrecciano come in un vero giardino zoologico.

All’elemento spettacolare e di intrattenimento si unisce l’aspetto informativo. In ogni area del parco sarà presente la descrizione di ciascuna specie, delle loro abitudini e dell’ambiente in cui vive in libertà. A chiudere il tour di sensibilizzazione, un’esperienza immersiva nei fondali dell’oceano alla scoperta della fauna più affascinante del mondo marino, tutto riprodotto artificialmente grazie a una proiezione tridimensionale.

L’iniziativa ha un’elevata valenza educativa e didattica. A tal proposito Animals ha ottenuto il Patrocinio di Roma Capitale. Nel corso del periodo di permanenza è prevista la partecipazione delle scuole del Municipio. Si tratta infatti di un’iniziativa il cui alto valore educativo colpisce tutti sia i più piccoli sia gli adulti, sia i romani, sia i visitatori. Oltretutto è l’occasione per scoprire diverse specie animali di cui si è magari sentito solo parlare o di cui addirittura non si è neanche a conoscenza dell’esistenza. Inoltre si può approfittare del Ponte del Primo Maggio per vivere un’esperienza molto interessante.