19 Aprile 2024
GermaniaTravel

Da vedere a Lubecca: la Holstentor

Il simbolo di Lubecca è la Holstentor, la porta fortificata con colossali torri gemelle, edificata davanti al muro di cinta tra il 1469 e il 1478. Era stata concepita come un’opera di difesa ma ha tutti gli effetti è diventato un edificio di prestigio da visitare. La facciata rivolta verso il centro è infatti ornata in modo sfarzoso con tre ordini di arcate e fregi ornamentali in ceramica.

Holstentor: storia e grandezza

La torre di Lubecca è sede del Museo di Storia locale. E’ sprofondata in parte nel terreno. Infatti le due torri laterali pendono leggermente verso l’interno. La porta di Lubecca in mattoni rossi è un’icona della Germania.

Le sue torri gemelle di forma cilindrica e dal tetto a punta, unite da un frontone a gradoni, hanno incantato Andy Warhol. La sua stampa è esposta nel Sankt Annen Museum. Sono il soggetto di cartoline, dipinti, poster e souvenir di marzapane, come si può scoprire all’interno del suo Museum Holstentor.

Il monumento più fotografato

Questa porta è il monumento più fotografato di Lubecca. In stile tardo-gotico simboleggia la vita e il lavoro dei mercanti di Lubecca nel Medioevo. È il simbolo della ricchezza medievale della città del Baltico. L’iscrizione latina sulla facciata occidentale recita: ” concordia domi foris pax “, ovvero “concordia in casa e pace fuori”. La torre proteggeva l’Altstadt, il centro storico delimitato dal fiume.

Il Museo Holstentor

Nelle sue stanze si può ammirare la storia della Lega anseatica, il commercio, il potere e la ricchezza. Nel museo si entra a contatto con il successo dei commercianti di Lubecca, che hanno contribuito a rendere importante Lubecca dall’età medievale in pou. I visitatori possono scoprire la mostra “La forza del commercio” insieme a modelli storici di navi, armature, armi, strumenti legali e articoli di mercanzia. La torre ed il suo museo sono assolutamente da visitare per chi è in vacanza a Lubecca.