Tra le bancarelle nel mercato El Rastro di Madrid

Madrid è una metropoli dalle mille anime e dai diversi quartieri. Una città sontuosa e popolare al tempo stesso. I vacanzieri la possono scoprire in diversi modi, iniziando dai mercati come quello che si svolge nel quartiere La Latina.

Mercato El Rastro

Nei giorni di festa o la domenica. Il mercato è sempre pieno di turisti e madrileni tra le bancarelle dislocate nei pressi della Ribera de Curtidores, con piazza Cascorro punto centrale. Il mercato El Rastro è molto esteso, delimitato da calle Ronda de Toledo, calle de Toledo, calle Embajadores, si estende su via Fray Ceferino González, San Cayetano, Mira el Río, Carlos Arniches e nelle piazze Campillo del Mundo Nuevo e General Vara del Rey.

Ci sono esposti articoli che vanno da vestiti e accessori all’artigianato, da dischi ad utensili da cucina, da riviste usate sino agli animali domestici e oggetti di antiquariato, utensili e mobili vintage.

Il mercato prende il nome dalle rastros (tracce) lasciate dai corpi degli animali che venivano portati via dalle macellerie e concerie del luogo. El Rastro ha oltre mille espositori che, alle 9 di tutte le domeniche e dei giorni festivi, iniziano una giornata che va avanti sino alle 15.

La visita al mercato si chiude con l’aperitivo nelle taverne e nei bar, bevendo birra, vino, vermut con una mini porzione di panino ai calamari o paella per le vie intorno a Ribera de Curtidores.