Sulle tracce dell’Egitto a Madrid: visita al Tempio di Debod

Madrid è una delle capitali europee più sontuose. Tra le cose da vedere c’è il tempio egizio collocato nel parco del Cuartel de la Montaña.

Madrid: il tempio di Debod

E’ un dono del Cairo a Madrid, fatto per scongiurare che fosse sommerso dopo la costruzione della diga di Assuan. Adijalamani di Meroe dedicò una cappella alle divinità di Isis e Amon. Dei bassorilievi decorano la cappella. In seguito i monarchi della dinastia tolemaica, al nucleo base, hanno affiancato altre stanze. Dopo l’occupazione romana, gli imperatori completarono il tempio e soprattutto la decorazione.

Nel VI secolo la Nubia si convertì al cristianesimo. Il tempio venne chiuso e andò in rovina. Nel XX secolo il Governo dell’Egitto regalò il tempio alla città di Madrid, che lo fece trasferire e ricostruire pietra dopo pietra nel sito dove si trova attualmente. Venne inaugurato nel 1972.

In fase di ricostruzione si mantenne l’orientamento originale da est verso ovest. Il sito ha video, plastici, proiezioni audiovisive sulle pareti utili al visitatore per ammirarne la sua bellezza.

La visita nel monumento è soggetta a delle restrizioni per conservarne la sua integrità. Se si desidera solo passeggiare lungo le piattaforme, l’accesso è free nel corso dell’orario di apertura del tempio.