Da Plaza Mayor al Mercato di San Miguel alla scoperta di Madrid

Uno dei simboli più noti di Madrid è Plaza Mayor punto di incontro centrale per la vita sociale madrilena. Attorno alla piazza sono cresciuti negozi e gastronomia. Caratteristici i ristoranti sotto i portici.

Madrid: La Plaza Mayor

Tra la Puerta del Sol e il Palazzo Reale, c’è la Plaza Mayor che insieme ai primi due è la delimitazione del cuore di Madrid, dove si tengono diversi festeggiamenti incluso il Capodanno quando la piazza ospita il rito della mezzanotte: si mangiano 12 acini d’uva al passaggio tra il vecchio e il nuovo anno.

Ci sono diversi monumenti in piazza. Da osservare con particolare attenzione la statua di Filippo III a cavallo, realizzata nel 1616 dal Giambologna e da Pietro Tacca, la Casa de la Panadería, prestigioso edificio sede dell’Agenzia spagnola del Turismo, e l’Arco de Cuchilleros, la più conosciuta delle nove porte che consentono di accedere alla piazza.

Il Mercato di San Miguel

Il vacanziero che ama il cibo di qualità trova, a pochi passi da Plaza Mayor, il Mercato coperto di San Miguel, divenuto il riferimento per gli appassionati della cucina spagnola d’eccellenza. Ci sono oltre 70 bancarelle che propongono quotidianamente, dalle 10 del mattino sino a notte fonda, i prodotti tipici madrileni e spagnoli. Si trovano i formaggi di stagione, il polpo alla gallega, il pata negra tagliato a mano, i calamari fritti, vino e birra ghiacciata…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *