Nei tapas bar di Barcellona: da non perdere il Gazpacho

Tapas è sinonimo di aperitivoBarcellona. I turisti si innamorano in fretta delle tapas, bocconcini di piatti tipici catalani realizzati con molta attenzione e maestria. La loro terra d’origine sarebbe l’Andalusia, ma accomunano ogni angolo della Spagna.

Le tapas: tutte le combinazioni da gustare

In alcuni casi le tapas sono servite accompagnate da una bevanda. Si può anche fare un vero e proprio pasto a base di tapas con qualche euro in più. Si possono gustare nei tapas bar, bocconcini preparati con pesce, verdure, molluschi e carni.

Le tapas sono servite in piattini. Un classico è il Gazpacho, minestra fredda con cipolle, pomodori, mollica e peperone, le alici all’aceto e i funghi ripieni e la tortilla.

Le tapas a base di mare sono tantissime: calamari alla romana, vongole alla marinara, gamberi fritti, cozze ripiene, sardine in scapece, peperoni ripieni di baccalà, polpo all’aceto, polpette di baccalà.

Come tapas di carne si suggeriscono le crocchette di prosciutto e pollo, il chorizo al vino e le polpette in salsa di pomodoro. Sfiziose le verdure come le crocchette di formaggio manchego, i peperoni a scapece, l’insalatina di spinaci con pinoli e uvette e i cuori di carciofo all’aglio.

La specialità catalana

E’ il pa amb tomaquet, bruschetta spalmata con pomodoro, aglio e olio d’oliva, abbinata a prosciutto, frutti di mare o peperoni. Da questo antipasto sono nati i tapas bar e l’ir de tapas. Si va da un bar all’altro per bere un bicchiere a un bancone zeppo di tapas.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *