29 Maggio 2024
Travel

Non solo spiagge: come trasformare le vostre vacanze estive

Si avvicina il momento di decidere come trascorrere le vostre vacanze estive. Durante i mesi più caldi tanti preferiscono evitare di visitare le grandi città d’arte, optando al contrario per le località balneari. L’obiettivo spesso è quello di sfuggire al caldo estivo che finisce per avvolgere le grandi metropoli.

E se è vero che c’è chi vorrebbe vivere delle vacanze di assoluto relax, è anche vero che molte persone preferiscono organizzare delle ferie che siano a dir poco uniche, programmando attività di ogni genere con lo scopo di divertirsi insieme ai propri compagni di viaggio.

Tra le opzioni più apprezzate c’è sicuramente il noleggio di barche con skipper, come quelle proposte da Sailogy in molti porti europei.

Se siete alla ricerca di idee e suggerimenti questo è l’articolo che fa per voi.

Esperienze subacquee

Il Mar Mediterraneo è probabilmente tra i più bei mari del mondo, e ciò vale non solo per ciò che avviene sulla sua superficie, ma anche per le meraviglie che si nascondono nelle sue profondità.

Il modo ideale per esplorare il mondo subacqueo è quello di organizzare delle vere e proprie immersioni. Non è necessaria una preparazione particolare, basta seguire le indicazioni dei professionisti che organizzano delle vere e proprie immersioni guidate (e che di solito mettono a disposizione anche tutti gli strumenti necessari, come bombole, mute e altro).

Magari portate con voi una action cam, o acquistate degli accessori per smartphone che vi consentano di portarlo in profondità. Le foto e i video realizzati in queste situazioni sono spettacolari, e non vedrete l’ora di pubblicarli sui vostri profili social.

Sott’acqua si possono incontrare molte specie di pesci particolari, e anche i panorami sono davvero unici, grazie alla presenza di rocce e anfratti di ogni forma e dimensione.

Dal surf al sup

Perché non approfittare delle vacanze estive per imparare qualche nuovo sport? In mare si possono fare molti sport su tavola, come ad esempio il surf. Con la tavola da surf l’obiettivo è quello di cavalcare le onde, mantenendosi in piedi in equilibrio.

Se preferite qualcosa di meno frenetico potreste optare per il sup, uno sport che è diventato molto noto nell’ultimo periodo. Si tratta di una tavola simile a quella da surf, progettata per far restare la persona in piedi mentre si sposta in mare con l’aiuto di un remo. Ci vuole una buona dose di equilibrio, ma l’esperienza di ritrovarsi in mare al tramonto sul sup può essere veramente indimenticabile.

L’intimità di una barca a vela

Noleggiare una barca a vela può regalare dei momenti di grande intimità. Ci si ritrova in mare, lontani dalla costa, senza nulla a fare compagnia se non il rumore del vento e del mare. Da descrivere è decisamente molto difficile, per questo l’unico modo per capire davvero queste sensazioni è provarle in prima persona.

Se non avete alcuna dimestichezza con la navigazione non vi preoccupate: la soluzione è quella di noleggiare una barca compresa di skipper, così da avere al timone qualcuno di esperto e professionale. Lo skipper di solito propone vari itinerari sulla base delle sue conoscenze del luogo.