29 Maggio 2024
Culture

Preventivo analisi fumi Vaillant – la giusta manutenzione

Tutte le persone che hanno in casa, e come sappiamo sono tantissime, un dispositivo di riscaldamento dovranno avere assolutamente un contatto diretto e costante con il centro di assistenza, in quanto si tratta di uno strumento molto importante a caso che non si può gestire in autonomia, perché c’è bisogno di esperti che si occupino di tutto quello che c’è da fare in tutte le fasi del percorso che si fa con la caldaia.

Per esempio chi ha una caldaia Vaillant a condensazione dovrebbe chiedere informazioni sul preventivo preventivo analisi fumi Vaillant, tenendo presente che parliamo di un dispositivo che di solito soddisfa pienamente gli utenti: ed ecco perché sono molte le persone che nel momento in cui devono obbligatoriamente sostituire la vecchia caldaia, che magari ha la tecnologia antica a camera stagna, scelgono questo tipo di prodotto.

Teniamo presente infatti che una caldaia a condensazione consente di risolvere tutta una serie di problemi specifici compreso quello molto importante relativo ai consumi che possono essere altri, considerando che negli ultimi anni il costo dei combustibili fossili è in costante aumento.

 In questo caso, e cioè con la caldaia a condensazione, i consumi rimarranno bassi semplicemente perché si tratta di un dispositivo che riesce a generare quantomeno in parte l’energia necessaria per il suo funzionamento, visto che trasforma I fumi della combustione in condensa.

Questo processo di trasformazione è importante, ed è reso possibile dal fatto che dentro la camera di combustione a un certo punto le temperature si abbassano in maniera brusca, facendo quello che è un passaggio dallo stato gassoso a quello liquido.

 A questo punto succede che la condensa utilizzata sarà scaricata dal sistema attraverso specifici collegamenti nelle acque.

ricordiamo a questa condensa e composta da acque acide e da considerare come dei rifiuti

Qual è l’utilità dell’analisi dei fumi di una caldaia

 La prima cosa da sapere è che sottoporre la propria caldaia all’analisi Fumi non è una scelta libera, ma è obbligata dalla legge visto che fa parte della revisione obbligatoria che comprende anche la manutenzione ordinaria del dispositivo.

Quindi si parla di un’obbligatorietà dovuta alle norme attualmente in vigore, che bisogna seguire alla regola perché altrimenti ci possono essere sanzioni. Questa analisi è importante perché nel momento in cui si avranno i risultati bisognerà fare delle cose e prendere delle decisioni, nel senso che se il risultato è favorevole, e cioè se risulta che i fumi della combustione non sono particolarmente tossici, il tecnico esperto caldaista, che ha fatto l’analisi, vi lascerà al cliente un certificato conosciuto col nome di bollino blu.

Questo bollino deve essere conservato dentro il libretto della caldaia, e cioè il documento ufficiale sulla base del quale la caldaia viene gestita anche all’interno del centro assistenza marchio, che in questo caso è Vaillant.

Il libretto è importante perché all’interno una persona può trovare e consultare le scadenze per quanto riguarda la manutenzione. Questo è il motivo per il quale nel caso in cui il libretto dovesse essere smarrito bisogna subito richiedere un duplicato proprio al centro assistenza.