12 Luglio 2024
Economia

Cos’è una caldaia a legna e perché è così apprezzata

Installare una caldaia a legna per riscaldare casa: una scelta che molte persone hanno fatto negli ultimi anni. Le motivazioni sono diverse e hanno sancito il successo e la diffusione di questo sistema di riscaldamento, che fa un’importante concorrenza alle altre tipologie di caldaie alimentate con combustibili fossili, come gas metano e GPL.

La realtà della caldaie a legna per termosifoni prezzi esiste da diversi anni, ma la tecnologia implementata nei nuovi modelli ne ha moltiplicato i vantaggi di utilizzo. Tra cui troviamo, in particolare:

  • la possibilità di riscaldare case anche molto grandi; 
  • la facilità e la sicurezza di utilizzo;
  • il costo ridotto della bolletta energetica (senza rinunciare al calore).

Vantaggi importanti, che vale la pena esaminare in dettaglio: ma prima è importante capire come è fatta e come funziona una caldaia a legna.

Cos’è una caldaia a legna

Una caldaia a legna è una caldaia che utilizza come combustibile la legna: per questo motivo questo tipo di caldaie è molto diffuso in tutte quelle zone, come la montagna, dove il freddo è più pungente e non arrivano le tubazioni di gas metano.

La caldaia a legna funziona riscaldando l’acqua, che viene poi trasferita nell’impianto di riscaldamento: questo può avvenire attraverso i classici termosifoni oppure attraverso i pannelli radianti da parete o da pavimento.

Le tipologie più comuni di caldaia a legna sono quella definite a “fiamma inversa” o a “fiamma rovesciata”: rispetto al classico sistema di riscaldamento, come quello di una stufa, in cui la fiamma si sprigiona verso l’alto, in questo tipo di caldaia a legna la fiamma si sprigiona e brucia verso il basso.

Questo permette una maggior durata dei pezzi di legno e la possibilità di riempire questo tipo di caldaia con la legna utilizzando un vano combustibile posto in alto rispetto al braciere, quindi più facilmente accessibile.

Che vantaggi da una caldaia a legna?

I vantaggi di utilizzare questo tipo di caldaie per riscaldare casa sono davvero molteplici e derivano dalla:

  • facilità di utilizzo di questo tipo di caldaie;
  • flessibilità di utilizzo delle stesse.

Una moderna caldaia a legna è semplice da utilizzare: la tecnologia permette di scegliere dei modelli che sono dotati di sistema di accensione automatica e di regolazione della temperatura in base alle proprie necessità. Ovviamente dobbiamo sempre ricordarci che le caldaie vanno rifornite con  legno a intervalli regolari, per evitare che si spengano e ci lascino al freddo.

Inoltre molti modelli di caldaia a legna possono essere utilizzati anche per la produzione di acqua calda sanitaria: in questo modo, durante la stagione invernale non siamo costretti a usare una caldaia a gas o elettrica per riscaldare l’acqua, con un interessante risparmio a livello di bolletta energetica.

Da non dimenticare che alcuni modelli di caldaia a legna sono anche dotati di un sistema di predisposizione che permette loro di essere alimentati anche a pellet: si tratta di una soluzione interessante, perché permette di avere due diverse combustibili fra cui scegliere, per poter risparmiare e non rischiare mai di rimanere al freddo.

Qual è il costo di una caldaia a legna

Il prezzo di una caldaia a legna può variare dai 1600 ai quasi 4000 euro: una forbice di prezzo importante, che dipende dalle caratteristiche che le diverse caldaie hanno. A influire in maniera maggiore sul prezzo della caldaia a legna è ovviamente la potenza di riscaldamento: i modelli più piccoli arrivano a riscaldare case fino a 150 metri quadri di dimensione, mentre i modelli più potenti, che sono anche quelli più costosi, possono arrivare a scaldare fino a 500 metri quadrati.

Ovviamente questo tipo di caldaie sono le più adatte a edifici di grandi dimensioni, che si sviluppano su più livelli, mentre i modelli con potenza minore sono perfetti per riscaldare un edificio unifamiliare. I prezzi di acquisto sono di poco più cari delle classiche caldaie a gas: differenza che viene rapidamente compensata con il risparmio economico che si ottiene riscaldando casa con una caldaia a legna. Vedi di più sull’argomento qui – https://centrotavolamilano.it/ 

Quanto costa normalmente il riscaldamento con queste caldaie?

Il riscaldamento con caldaia a legna permette di risparmiare per due motivi in particolare:

  • l’elevata efficienza di questo tipo di caldaie;
  • il costo ridotto del legno come combustibile.

Sul risparmio negli ultimi anni ha inciso sempre di più il costo del legno, che, pur essendo aumentato negli ultimi anni, è sempre minore, e di molto, rispetto a quello di altri combustibili.

Volendo ragionare in percentuale, riscaldare con una caldaia a legna un’abitazione di circa 100-150 metri quadri permette di risparmiare circa il 45% rispetto al riscaldamento con le caldaie a metano e ben l’80% rispetto al riscaldamento con GPL. Anche rispetto al riscaldamento a pellet, la caldaia a legna permette un risparmio nell’ordine del 35% circa: cifre importanti, soprattutto nel bilancio di una famiglia media, che fanno sempre più propendere per l’acquisto di questa tipologia di caldaie.