22 Giugno 2024
Economia

In Lombardia sono nate 1.400 nuove imprese anche grazie al bando regionale

In Lombardia, negli ultimi due anni, sono nate 1.413 nuove attività, tra imprese e lavoratori autonomi, con il sostegno di un apposito bando di Regione promosso dall’assessorato allo Sviluppo economico e finanziato con oltre 10 milioni di euro. Si tratta della misura ‘Nuova Impresa’, che garantisce contributi per i costi connessi alla creazione di nuove attività imprenditoriali.

In ragione del successo riscontrato nel 2021 e 2022, la Giunta, su volontà dell’assessore Guido Guidesi, ha deciso di rifinanziare il bando anche per il 2023: sono a disposizione contributi per 3.217.000 euro. È possibile presentare la richiesta fino al 28 marzo 2024. Le domande del 2023 ad oggi pervenute sono in linea con quelle dei due anni precedenti.

“Regione Lombardia – sottolinea l’assessore allo Sviluppo economico, Guidesi – sostiene concretamente il lavoro autonomo e le nuove realtà imprenditoriali con questa misura che abbiamo ideato due anni fa e successivamente reso strutturale. Lo strumento assicura ai nuovi imprenditori lombardi un aiuto per la delicata fase di avvio dell’impresa, contribuendo a consolidare nuovi progetti e nuova occupazione. Per noi la misura rappresenta un segnale molto importante anche dal punto di vista culturale. Riteniamo fondamentale sostenere il lavoro autonomo sin dall’avvio, affinché possa generare in futuro occupazione e indotto. Il tutto con uno sguardo proiettato al futuro e quindi all’innovazione. Siamo la ‘Casa delle idee’, la prima regione d’Italia come numero di start up e vogliamo non solo confermare il nostro primato ma migliorarlo”.

Concessione di un contributo a fondo perduto fino al 50% della spesa ritenuta ammissibile nel limite massimo di 10.000 euro. I progetti dovranno prevedere un investimento minimo di 3.000 euro. Possono partecipare i soggetti iscritti e attivi al registro delle imprese dal 1° ottobre 2022 e i lavoratori autonomi, con partita iva, che hanno dichiarato l’inizio attività dal 1° ottobre 2022.