23 Maggio 2024
Gran Bretagna

In Transilvania il primo viaggio all’estero di Re Carlo dopo l’incoronazione

Il primo viaggio all’estero di Re Carlo dopo l’incoronazione ha visto come destinazione la Transilvania, la regione romena terra d’origine di Vlad l’Impalatore, il principe del XV secolo noto per la sua abitudine di impalare vivi i nemici catturati e che fornì la base d’ispirazione per il personaggio del celebre vampiro Dracula creato da Bram Stoker.

Re Carlo, discende da Dracula per parte della bisnonna (la regina Maria, moglie di re Giorgio V, che era una Wurttenberg, casata legata a quella dell’Impalatore) ha scelto di recarsi in Transilvania. Il sovrano è andato in Transilvania da solo. la Regina Camilla, infatti, è rimasta nella sua casa nel Wilt-shire.

Carlo possiede una decina di proprietà in Romania, tra cui una casa di villeggiatura che affitta ai turisti e i cui proventi vanno a finanziare la Fondazione Romania Principe di Galles, stabilita nel 2015 per offrire corsi di formazione alla gente locale per la conservazione del patrimonio culturale. La Fondazione è ospitata in una casa contadina del Seicento, anch’essa di proprietà di Carlo e che si trova nel villaggio transilvano di Viscri.

“Stento a credere — ha dichiarato Carlo — che siano passati 25 anni dalla mia prima visita in questa notevolissima terra, anche se già prima di venire qui sentivo una profonda connessione con la Romania. Sono giunto ad amare la Romania: la vostra cultura e arte, il vostro patrimonio e la vostra storia, i vostri panorami travolgenti e l’inestimabile biodiversità. La Romania ha preservato, nelle sue antiche foreste, nella sua campagna intatta, e attraverso alcuni notevoli esempi di agricoltura sostenibile, un’incomparabile ricchezza della Natura. Questa è ancora la casa di molte specie di flora e fauna che sono scomparse o sono minacciate altrove in Europa e nel mondo, cosa che rende tutto ancora più prezioso”. In questi territori Carlo ritrova se stesso e lì tutti ormai lo conoscono.