15 Giugno 2024
Italia

Ponte dei Cedri: nuova convenzione tra Bologna e San Lazzaro per la sistemazione del passaggio ciclopedonale sul torrente Savena

La Giunta ha approvato la nuova convenzione tra Bologna e San Lazzaro per provvedere ai lavori di sistemazione del ponte dei Cedri, il passaggio ciclopedonale in legno sul torrente Savena, che collega il Parco dei Cedri con il Parco della Resistenza, al confine tra i due Comuni. La convenzione conferma la collaborazione tra i Comuni di Bologna e San Lazzaro per un’opera di interesse strategico per la viabilità ciclopedonale di entrambe le Amministrazioni.

Si tratta dell’ampliamento del secondo stralcio di lavori sul ponte, dopo un primo intervento nel 2015 che aveva consentito di ripristinare il passaggio, grazie a un investimento di circa 40 mila euro ripartiti a metà, per la sostituzione di un asse del piano di calpestio rotta. Indagini e approfondimenti tecnici hanno portato a questo intervento più consistente che inizialmente era stimato in circa 300 mila euro. Dopo l’affidamento dei lavori, a seguito dell’espletamento di sondaggi strutturali sugli elementi dell’opera, si è rilevato un elevato stato di degrado sugli elementi lignei che ha reso di fatto impossibile il recupero della struttura che si intendeva mantenere. Pertanto è stato necessario rivedere l’intervento, prevedendo la demolizione e ricostruzione del ponte, con l’integrale sostituzione di tutti gli elementi strutturali, per una spesa aumentata fino a circa 600 euro, ai quali provvederanno i due Comuni congiuntamente. Sarà il Comune di Bologna, che ha costruito il ponte nel 1995, a gestire la progettazione e l’esecuzione dei lavori, cui il Comune di San Lazzaro si impegna a contribuire per 40 mila euro. A lavori ultimati sarà invece San Lazzaro a provvedere alla manutenzione ordinaria del ponte per i successivi 12 anni, termine di validità della convenzione approvata.