Santuario di Gallivaggio, da Regione 2 milioni per il recupero

Approvato dalla Giunta lombarda l’Accordo di Programma per il recupero del Santuario della Madonna di Gallivaggio, nel Comune di San Giacomo Filippo, in provincia di Sondrio. Il costo complessivo dei primi due lotti di intervento è di 4,2 milioni di euro, di cui 2 milioni finanziati da Regione Lombardia, 1,63 milioni dalla Provincia di Sondrio e 566.000 euro dalla Diocesi di Como. La Soprintendenza è disponibile a collaborare e finanziare, successivamente all’avvio dei lavori, il recupero delle opere artistiche.

“In quest’occasione – dichiara l’assessore regionale a Enti locali, Montagna, Piccoli Comuni e Programmazione negoziata, Massimo Sertori – abbiamo compiuto un ulteriore passo avanti. Ci apprestiamo a rendere nuovamente accessibile e fruibile il Santuario, fortemente danneggiato a seguito della frana”. “Firmeremo l’accordo nei primi mesi del 2023 – continua Sertori – dando quindi il via ad una importante e molto attesa operazione. Che sarà di messa in sicurezza, salvaguardia e valorizzazione di un bene culturale inestimabile. E concorrerà inoltre al rilancio dell’intero territorio e al richiamo di nuovi turisti”. “Lo avevamo annunciato – conclude – in occasione della visita del presidente Fontana nella tappa del tour delle aree interne in Valchiavenna. E abbiamo quindi mantenuto la promessa”. I sottoscrittori dell’Accordo sono la Comunità Montana della Valchiavenna (soggetto promotore), Regione Lombardia, Provincia di Sondrio, Diocesi di Como (attuatore delle opere), Comune di San Giacomo Filippo (ente territoriale di riferimento), parrocchia dell’Apparizione della Beata Vergine Maria (proprietaria del Santuario).