15 Giugno 2024
Gran Bretagna

Manchester United e Cristiano Ronaldo: la storia d’amore è finita, il portoghese cerca squadra

Era inevitabile. La storia d’amore tra il Manchester United e Cristiano Ronaldo è finita. Rescissione contrattuale. CR7 lascia il club “di comune accordo e con effetto immediato”. Lo United ringrazia il portoghese “per il suo immenso contributo in due periodi diversi all’Old Trafford, con 145 gol in 346 presenze, e augura a lui e alla sua famiglia ogni bene per il futuro. Tutti al Manchester United rimangono concentrati sui progressi della squadra sotto la guida di Erik Ten Hag, con l’obiettivo di lavorare uniti per raggiungere i successi in campo”. Cristiano Ronaldo resta senza squadra durante il Mondiale in Qatar. L’intervista di “fuoco” del lusitano (ha accusato il club di “tradimento”) non lasciava spazio ad altri scenari. Cristiano Ronaldo era tornato allo United il 27 agosto del 2021 dopo avere lasciato (in malo modo) la Juventus.

Trovare una nuova sistemazione non sarà facile. Il nodo è sia tecnico sia economico. Il suo ingaggio è attorno ai 20 milioni annui. Escluse le italiane, rimangono le inglesi Chelsea e Newcastle. Tra le papabili ci sono Bayern Monaco e Psg o un futuro in Mls all’Inter Miami di Beckham. Il nuovo proprietario del Chelsea Todd Boehly ci ha già provato in estate e ora potrebbe fare un nuovo tentativo visto anche Tuchel, che si era opposto, è stato esonerato. Fari puntati anche al Newcastle che grazie al principe dell’Arabia Saudita Mohammad Bin Salman ha fondi illimitati. Defilato, invece, l’Arsenal, squadra per cui Cristiano Ronaldo nella recente intervista bomba ha detto di tifare per questa Premier.

Il Psg potrebbe regalarsi una coppia da sogno per sei mesi: Messi più Cristiano Ronaldo. A cui si aggiungono Mbappè e Neymar. Insistenti le voci anche sul Bayern Monaco, ma qui il portoghese dovrebbe ridursi di parecchio l’ingaggio per approdare ai bavaresi. Ora però c’è un Mondiale da giocare e ogni discorso di mercato è rimandato.