“Si Gira!” a Bologna: la magia del cinema arriva nei parchi di quartiere

Non uno ma tre schermi per consentire ai cittadini di vivere la bellezza del cinema all’aperto anche lontano dallo schermo di Piazza Maggiore, e per alimentare quel progetto di cultura diffusa su tutto il territorio che caratterizza Bologna Estate. Si intitola “Si Gira!” il cartellone itinerante di proiezioni gratuite voluto dal Comune di Bologna in tre aree verdi di altrettanti quartieri – il parco della Casa Gialla al Pilastro (San Donato – San Vitale), il Giardino Sorelle Mirabal a Casteldebole (Borgo Panigale – Reno) e il Giardino Europa Unita al Quartiere Savena – che dal 12 al 31 luglio prossimi si trasformeranno in piccole arene cinematografiche per godere della magia del grande schermo al fresco dei parchi.

“Con Bologna Estate – spiega il sindaco Matteo Lepore – ormai da qualche anno stiamo promuovendo nuove modalità, luoghi e formati per la cultura nel segno della prossimità, dell’inclusione e dell’incontro tra generazioni. In questo percorso di sperimentazione continua si inserisce anche questa nuova rassegna itinerante, che porta il cinema in tre luoghi simbolo della vita di Quartiere”.

Tra classici intramontabili, commedie e pellicole cult, lo schermo “viaggerà” di quartiere in quartiere per sei sere a settimana, dal martedì alla domenica, con inizio delle proiezioni alle ore 21.30. La programmazione, a cura della Cineteca di Bologna, prevede alla Casa Gialla del Pilastro “È vacanza!” (dal 12 al 17 luglio), con le proiezioni di: “Ferie d’agosto” di Paolo Virzì, “Vacanze Romane” di William Wyler, il film che consacrò la Hepburn e “L’ombrellone” di Dino Risi con Sandra Milo ed Enrico Maria Salerno, girato sulla riviera romagnola, a Riccione.

Il Giardino Sorelle Mirabal ospiterà invece dal 19 al 24 luglio “Vogliamo ridere” con la proiezione di “Febbre da Cavallo”, film di culto della commedia italiana che ha lanciato le carriere dei protagonisti Proietti e Montesano, “Il sorpasso”, considerato unanimemente il capolavoro di Dino Risi e “Pane e Cioccolata” con Nino Manfredi.

Al Giardino Europa Unita del Savena arrivano invece dal 26 al 31 luglio sei “Classici sotto le stelle”: dal sempreverde “Fantozzi” di Luciano Salce, che nel 1975 lanciò il mito del ragioniere più bistrattato d’Italia, ai “Comizi d’amore” di Pier Paolo Pasolini a film più recenti ma già entrati di diritto nella categoria, come “L’uomo che verrà” di Giorgio Diritti.

Non mancheranno le proposte per i più piccoli, tutti i sabato sera: si parte con “Il Piccolo Principe” sabato 17 al Pilastro, per proseguire il 23 luglio a Casteldebole con “La famosa invasione degli orsi in Sicilia”, straordinario film di animazione che nel 2019 ha segnato il debutto alla regia del disegnatore Lorenzo Mattotti fino a sabato 30 luglio al Savena con “Il mio vicino Totoro”, film d’animazione del 1988 scritto e diretto da Hayao Miyazaki.