5 libri sulla roulette

Chissà se Blaise Pascal abbia mai pensato che i suoi esperimenti scientifici avrebbero conosciuto un successo tale per cui migliaia di persone in tutto il mondo avrebbero trovato diletto e compagnia in un disco rotante diviso in settori numerati. Fu infatti il noto matematico francese a inventare la roulette, nel tentativo di mettere su una macchina capace di muoversi su se stessa, senza attingere a risorse energetiche dall’esterno. Nel giro di qualche decennio, però, la roulette è arrivata direttamente nelle sale da gioco e ancora oggi rappresenta una delle attrazioni più ricercate di Las Vegas. Non stupisce, dunque, che nel tempo siano stati prodotti anche libri e testi vari sul tema.

Sebbene il cinema abbia contribuito enormemente a diffondere la popolarità della roulette, non tutti conoscono le regole del gioco e di conseguenza in molti vanno alla caccia di manuali che possano aiutare a comprendere le meccaniche del disco rotante, nella speranza di capirne qualcosa in più degli altri. Per quanto nella roulette conti prevalentemente la fortuna, esistono dei volumi che descrivono l’essenza del gioco e le diversità che si possono incontrare fra le 3 versioni della roulette: francese, europea e americana.

“Gamble to Win Roulette” è il titolo più famoso sotto questo punto di vista, anche se non si sofferma sulla variante a stelle e strisce. “Roulette Odds and Profits: The Mathematics of ComplexBets” si occupa invece di studiare ogni tipo di puntata possibile sul tavolo. Alla fin fine, si tratta di stabilire in quale maniera alternare i numeri da indicare. La casualità degli esiti, comunque, rimane un fattore che i giocatori non possono gestire a prescindere.

Anche gli altri libri dedicati alla roulette sono stati scritti all’estero. In un’epoca in cui le piattaforme digitali propongono virtualmente anche i tavoli della Live Roulette sono stati pubblicati a grande richiesta volumi come “Get the Edge at Roulette” o “A Pros Guide to Managing Your Money and Beating the Wheel”. In questo caso si spiegano le differenze tra la roulette reale e quella alla quale si può giocare a distanza, avvalendosi di una connessione ad Internet. Come nei giochi di carte, anche nella roulette bisogna saper gestire le proprie possibilità e capire quando puntare di più. Considerando che il gioco online ha attecchito relativamente da poco, c’è da aspettarsi che nei prossimi anni escano ancora altri libri sul tema.

Se si pensa alla narrativa e a un romanzo, infine, il primo titolo che viene in mente è “Il giocatore” di Fëdor Dostoevskij, scritto in fretta e furia per consentire all’autore russo di ottenere quanto prima il denaro necessario per ripagare i suoi debiti nella realtà. Non a caso, il protagonista Alexei si ritrova nella stessa situazione di Dostoevskij e si mette in testa di giocare alla roulette per aiutare la famiglia di Polina, di cui è innamorato. Si racconta che Dostoevskij dettò l’intero testo de “Il giocatore” alla compagna pur di farlo pervenire al suo editore il prima possibile ed evitare di perdere i diritti su ogni sua pubblicazione. Insomma, uno dei libri più conosciuti e apprezzati sulla roulette fu scritto senza nemmeno troppa cura, rivelandosi a distanza di tempo un successo internazionale.